Ariobarzane del Ponto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ariobarzane (in greco: Aριoβαρζάνης; ... – 258 a.C. / 240 a.C.) fu il secondo re del Ponto, dal 266 al 250 a.C. ca. Successe al padre Mitridate I Ctiste nel 266 a.C. e morì in data incerta tra il 258 e il 240 a.C..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Egli riuscì ad ottennere il possesso della città di Amastris in Paflagonia.[1] Ariobarzane e suo padre cercarono l'aiuto dei galli, che erano venuti ino Asia Minore dodici anni prima della morte di Mitridate, per cacciare via gli egiziani di Tolomeo II Filadelfo.[2] Ad Ariobarzane successe Mitridate II.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Memnone, 16, 24
  2. ^ Stefano, Ethnica, s. v. Ancyra

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re del Ponto Successore
Mitridate I 266-250 a.C.
Ariobarzane
Mitridate II