Scott Parker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scott Parker
Scott Parker, Fulham FC (15572964801).jpg
Parker in allenamento con il Fulham nel 2014
Nome Scott Matthew Parker
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Fulham
Carriera
Squadre di club1
1997-2004 Charlton 128 (9)
2001 Norwich City 6 (1)
2004-2005 Chelsea 15 (1)
2005-2007 Newcastle United 55 (4)
2007-2011 West Ham United 113 (10)
2011-2013 Tottenham Hotspur 50 (0)
2013- Fulham 85 (5)
Nazionale
1996-1997 Inghilterra Inghilterra U-16 5 (0)
1998-1999 Inghilterra Inghilterra U-18 4 (0)
2000-2002 Inghilterra Inghilterra U-21 9 (0)
2003-2013 Inghilterra Inghilterra 18 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 aprile 2016

Scott Matthew Parker (Londra, 13 ottobre 1980) è un calciatore inglese, centrocampista del Fulham di cui è capitano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Charlton Athletic[modifica | modifica wikitesto]

Debutta con la maglia del Charlton il 23 agosto 1997, in Football League Championship, nella partita terminata 0-0 contro il Bury. Due mesi dopo firma un vero contratto professionistico con il Charlton Athletic, entrando così nella prima squadra. Nelle stagioni seguenti, a causa della sua giovane età e della concorrenza, Scott non riesce a raccogliere molte presenze, quindi nel 2000, quando il Charlton era in FA Premier League, viene prestato al Norwich City,[1] squadra militante in Football League Championship, per permettere alla giovane promessa del calcio inglese di mettersi in luce. Nei suoi due mesi di prestito riesce a farsi notare e, tornato al Charlton, conquista un posto da titolare a scapito di Mark Kinsella.

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Scott Parker, che era stato spesse volte sul punto di lasciare il Charlton, il 30 gennaio 2004 passa al Chelsea per 10 milioni £.[2] Parker era inizialmente considerato come alternativa a Claude Makélélé e Frank Lampard, ma le sue principali chances se le gioca come ala. Segnò il suo unico gol con la maglia dei blues contro il Portsmouth. Dopo due mesi di militanza al Chelsea viene convocato dall'Inghilterra per la partita contro la Svezia. Al termine della stagione 2003-2004 viene nominato Giovane dell'anno della PFA (miglior giovane del campionato).[3]

Dopo gli arrivi estivi di Robben e Tiago, le opportunità di giocare per Parker erano molto riduttive. A complicare le cose ci fu anche un infortunio, che consistette nella rottura del metatarso, nella partita contro il Norwich City, sua ex squadra.[4] Termina la stagione 2004-2005 con sole 4 presenze con i blues.

Newcastle United[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2005 passa al Newcastle United per 6,5 milioni £.[5] Al Newcastle riesce subito a conquistare la fiducia dell'allenatore ed un posto da titolare.

Nel marzo del 2006 gli viene diagnosticata una mononucleosi infettiva che pone fine alla sua stagione e alla possibilità di partecipare ai Mondiali del 2006.[senza fonte]

Il 14 luglio 2006 Scott Parker viene nominato capitano da Glenn Roeder. Il suo primo gol da capitano arriva il 19 agosto 2006 contro il Wigan; il secondo, invece, arriva il 9 settembre 2006 contro il Fulham. Grazie alle sue notevoli prestazioni con il Newcastle, viene richiamato in nazionale il 29 settembre, dopo una lunga assenza. Il 7 novembre realizza un importante gol al 116º minuto in Carling Cup contro il Watford, che permette alla squadra di andare ai rigori e vincere la partita. Segna il suo 4º gol della stagione 2006-2007 contro il Tottenham Hotspur il 23 dicembre 2006.

West Ham United[modifica | modifica wikitesto]

Parker con la maglia del West Ham

Nel giugno del 2007, il West Ham United annuncia l'ingaggio di Scott Parker dal Newcastle United per 7 milioni di sterline.[6][7] A causa di un infortunio, riesce a debuttare con la sua nuova maglia solo il 26 settembre 2007. Il 13 marzo 2010, durante Chelsea-West Ham, mette a segno la rete del temporaneo 1-1 contro la sua ex-squadra, con un grande destro da fuori area. Sempre dalla distanza, il 24 aprile nel 3-2 casalingo contro il Wigan segna il gol della vittoria, passo importante per l'ottenimento della salvezza. Il 17 settembre prolunga il suo contratto con gli Hammers fino al 2014, ma la stagione si conclude con la retrocessione.

Tottenham[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2011, viene acquistato dal Tottenham[8], per 5,5 milioni di sterline. La sua stagione con gli Spurs è di alto livello, Parker con le sue 29 presenze in Premier (di cui 28 da titolare) e con le sue ottime prestazioni contribuisce alla conquista del quarto posto.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Scott Parker ha rappresentato l'Inghilterra dall'Under-15 ad ogni livello successivo. Ha collezionato 9 presenze con l'Inghilterra Under-21.[9]

Il debutto internazionale di Scott Parker con la Nazionale maggiore risale al 16 novembre 2003, entrando al 66' al posto di Wayne Rooney nella sconfitta della nazionale inglese contro la Danimarca per 3-2.[10]

Partì per la prima volta da titolare nella partita valida per le qualificazioni ad Euro 2004 contro la Croazia. Indossa, per la prima volta, la fascia di capitano della Nazionale nell'amichevole contro i Paesi Bassi il 29 febbraio 2012, alla sua undicesima presenza.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 aprile 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Inghilterra Charlton FD 3 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 4 0
1998-1999 PL 4 0 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 6 0
1999-2000 FD 15 1 FACup+CdL 1+2 2+0 - - - - - - 18 1
2000-2001 PL 20 1 FACup+CdL 3+2 2+0 - - - - - - 25 1
2000-2001 Inghilterra Norwich City FD 6 1 - - - - - - - - - 6 1
2001-2002 Inghilterra Charlton PL 38 1 FACup+CdL 0+3 0 - - - - - - 41 1
2002-2003 PL 28 4 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 29 4
2003-gen. 2004 PL 20 2 FACup+CdL 0+2 1 - - - - - - 22 3
Totale Charlton Athletic 128 9 17 5 - - - - 145 14
gen.-giu. 2004 Inghilterra Chelsea PL 11 1 FACup+CdL 1+0 0 CL 5 0 - - - 17 1
2004-2005 PL 4 0 FACup+CdL 0+3 0 CL 4 0 - - - 11 0
Totale Chelsea 15 1 4 0 9 0 - - 28 1
2005-2006 Inghilterra Newcastle PL 26 1 FACup+CdL 3+2 2+0 Int 1 0 - - - 32 2
2006-2007 PL 29 3 FACup+CdL 0+2 1 Int+CU 2+8 0 - - - 41 4
Totale Newcastle 55 4 7 3 11 0 - - 73 7
2007-2008 Inghilterra West Ham PL 18 1 FACup+CdL 0+2 0 - - - - - - 20 1
2008-2009 PL 28 1 FACup+CdL 3+1 0 - - - - - - 32 1
2009-2010 PL 31 2 FACup+CdL 0+2 0 - - - - - - 33 2
2010-2011 PL 32 5 FACup+CdL 3+5 0+2 - - - - - - 40 7
ago. 2011 FLC 4 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 4 1
Totale West Ham 113 10 16 2 - - - - 129 12
ago. 2011-2012 Inghilterra Tottenham PL 29 0 FACup+CdL 5+0 0 UEL 0 0 - - - 34 0
2012-2013 PL 21 0 FACup+CdL 2+0 0 UEL 6 0 - - - 29 0
Totale Tottenham 50 0 7 0 6 0 - - 63 0
2013-2014 Inghilterra Fulham PL 29 2 FACup+CdL 1+2 0 - - - - - - 32 2
2014-2015 FLC 37 3 FACup+CdL 2+2 0 - - - - - - 41 3
2015-2016 FLC 19 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 19 0
Totale Fulham 85 5 7 0 - - - - 92 5
Totale carriera 452 30 63 10 26 0 - - 541 40

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Inghilterra Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-11-2003 Manchester Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Danimarca Danimarca Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
31-3-2004 Göteborg Svezia Svezia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 78’ 78’
11-10-2006 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2008 - Uscita al 72’ 72’
9-2-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-3-2011 Cardiff Galles Galles 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 - Uscita al 89’ 89’
4-6-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2012 -
2-9-2011 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 35’ 35’
6-9-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Galles Galles Qual. Euro 2012 - Ingresso al 73’ 73’
7-10-2011 Podgorica Montenegro Montenegro 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 -
12-11-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 85’ 85’
29-2-2012 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
26-5-2012 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 55’ 55’
2-6-2012 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Belgio Belgio Amichevole - Ammonizione al 30’ 30’
11-6-2012 Donec'k Francia Francia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Euro 2012 - 1º turno - Uscita al 78’ 78’
15-6-2012 Kiev Svezia Svezia 2 – 3 Inghilterra Inghilterra Euro 2012 - 1º turno -
19-6-2012 Donec'k Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Ucraina Ucraina Euro 2012 - 1º turno -
24-6-2012 Kiev Inghilterra Inghilterra 0 – 0 dts
(2 - 4 dcr)
Italia Italia Euro 2012 - Quarti di finale - Uscita al 90+4’ 90+4’
22-3-2013 Serravalle San Marino San Marino 0 – 8 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 67’ 67’
Totale Presenze 18 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Charlton: 1999-2000
Chelsea: 2004-2005
Chelsea: 2004-2005

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Newcastle: 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003-2004
2010-2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cottee to leave Norwich - new player signed, BBC News, 31 ottobre 2000. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  2. ^ (EN) Parker joins Chelsea, BBC Sport, 30 gennaio 2004. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  3. ^ (EN) Young Player of the Year 1974-2007, GiveMeFootball.com. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  4. ^ (EN) Parker blames injury on new pitch, BBC Sport, 22 dicembre 2004. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  5. ^ Parker passa al Newcastle, tuttomercatoweb.com, 16 giugno 2005. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  6. ^ (EN) Parker joins West Ham United, whufc.com, 6 giugno 2007. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  7. ^ Ufficiale: Scott Parker al West Ham, TUTTO MERCATO WEB, 6 giugno 2007. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  8. ^ (EN) Parker completes move, tottenhamhotspur.com, 31 agosto 2011. URL consultato il 31 agosto 2011.
  9. ^ (EN) England Scott Parker, The Football Association. URL consultato il 1º ottobre 2010.
  10. ^ (FR) Football: la fiche de Scott Parker, L'Équipe. URL consultato il 20 ottobre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]