Sarnano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarnano
comune
Sarnano – Stemma Sarnano – Bandiera
Sarnano – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Macerata-Stemma.png Macerata
Amministrazione
SindacoFranco Ceregioli (PDL) dall'8-6-2009 (2º mandato)
Territorio
Coordinate43°02′08.21″N 13°18′02.63″E / 43.035614°N 13.300731°E43.035614; 13.300731 (Sarnano)Coordinate: 43°02′08.21″N 13°18′02.63″E / 43.035614°N 13.300731°E43.035614; 13.300731 (Sarnano)
Altitudine539 m s.l.m.
Superficie63,17 km²
Abitanti3 268[1] (30-11-2016)
Densità51,73 ab./km²
FrazioniColleciccangelo, Morelli, Mazzanti, Pianelle, Terro, Poggio
Comuni confinantiAmandola (FM), Bolognola, Fiastra, Gualdo, Montefortino (FM), San Ginesio
Altre informazioni
Cod. postale62028
Prefisso0733
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT043049
Cod. catastaleI436
TargaMC
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 270 GG[2]
Nome abitantisarnanesi
Patronosanta Maria Assunta
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sarnano
Sarnano
Sarnano – Mappa
Posizione del comune di Sarnano nella provincia di Macerata
Sito istituzionale
Panoramica

Sarnano è un comune italiano di 3 268 abitanti[1] della provincia di Macerata nelle Marche situato nel cuore dei Monti Sibillini.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Sarnano sorge ai piedi dei Monti Sibillini, sovrastato a ovest dai picchi più settentrionali delle catena, i quali dal lato orientale mostrano le loro irte pareti rocciose, solcate da aspre vallate e gole. Il borgo è situato su un colle alla destra del torrente Tennacola, su una lingua di terra racchiusa tra quest'ultimo e il suo affluente, il Rio Terro.

Il territorio, prevalentemente collinare, spazia a oriente tra valli, boschi e campi coltivati. Verso nord i rilievi digradano nell'antico piano lacustre di Pian di Pieca (San Ginesio) risalente al Quaternario[3].

Il territorio comunale è chiuso ad ovest dalle ultime vette più settentrionali dei Monti Sibillini: dal Monte Castel Manardo (la cui cima costituisce il punto più alto del comune), proseguendo in direzione nord verso il Monte Valvasseto, il Monte Sassotetto, il Pizzo di Meta, la Punta del Ragnòlo, il Pizzo di Chioggia. Alle pendici di queste montagne nascono i principali torrenti della zona: il Tennacola e il Terro, suo affluente di sinistra. Entrambi scavano delle gole tra le aspre pareti rocciose delle montagne: il Tennacola attraversa la Gola dei Tre Salti tra Castel Manardo e Monte Valvasseto; il Terro scava la Valle Jana tra il Pizzo di Meta e la Punta del Ragnòlo.

Sopra le aspre pareti del Pizzo di Meta e della Punta di Ragnòlo poggiano i lievi altipiani chiamati Piani di Ragnòlo, al confine con Fiastra e Bolognola.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima di Sarnano è di tipo sub-appenninico, con precipitazioni medie annue superiori ai 1.000 mm. In inverno in caso di irruzioni fredde da nord-est la sua posizione con i Sibillini alle spalle favorisce l'effetto stau con nevicate abbondanti.

L'estate è calda e secca anche se frequenti sono i temporali di calore.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Piccolo borgo medievale diventato comune autonomo nella seconda metà del Duecento, conserva ancora diversi edifici di importanza storica, su tutti la chiesa di San Francesco, attigua al palazzo comunale, dedicata al frate assisano in memoria di una sua permanenza in paese a cavallo tra il 1214 e il 1216.

Nella Piazza Alta, primo nucleo dell'abitato, affacciano il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Popolo (oggi Teatro della Vittoria), il Palazzo del Podestà e la chiesa di santa Maria di Piazza con all'interno notevoli opere d'arte.

Il centro, arroccato ed edificato principalmente con pietra cotta (che fa del paese una sua caratteristica peculiare) ospita anche la pinacoteca comunale, la biblioteca francescana, il museo delle armi antiche e moderne, del martello e quello dell'avifauna.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Persone legate a Sarnano[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Sarnano è anche un'importante stazione termale, vi sono presenti infatti le terme di San Giacomo e diverse stazioni sciistische, come Sassotetto e La Maddalena. Va ricordato inoltre come negli anni ottanta e novanta, Sarnano era meta assai ambita da diverse squadre di calcio professionistiche come luogo in cui effettuare il ritiro estivo precampionato.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 ottobre 1985 18 maggio 1990 Ermenegildo Piergentili DC Sindaco
19 maggio 1990 23 aprile 1995 Ermenegildo Piergentili DC Sindaco
24 aprile 1995 13 giugno 1999 Baldo Alessandrini Centro-sinistra Sindaco
14 giugno 1999 12 giugno 2004 Federico Marconi Centro-destra Sindaco
13 giugno 2004 18 novembre 2008 Federico Marconi Centro-destra Sindaco
19 novembre 2008 7 giugno 2009 Francesco Costantino Senesi Commissario Prefettizio
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Franco Ceregioli PdL Sindaco
26 maggio 2014 in carica Franco Ceregioli La buona amministrazione Sindaco

Fonte: Ministero dell'Interno[5].

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio del paese la Società Sportiva Sarnano gioca attualmente in Seconda Categoria e disputa le partite casalinghe allo stadio comunale Mario Maurelli, campo intitolato all'arbitro di calcio internazionale, spesso sede di ritiri estivi di squadre di Serie A e B. Inoltre a Sarnano sono presenti due squadre di calcio a 5: Tre Torri Sarnano che gioca in Serie D e UISP Le Querce Sarnano (quest'ultima amatoriale UISP).

Sci[modifica | modifica wikitesto]

La stazione sciistica di Sassotetto è molto praticata in Inverno dagli sciatori locali e non. Inoltre le piste della stazione Santa Maria Maddalena sono spesso teatro dei campionati regionali di sci alpino.

Cronoscalata Automobilistica Trofeo L. Scarfiotti Sarnano Sassotetto[modifica | modifica wikitesto]

Il Trofeo Scarfiotti nasce per ricordare il mitico pilota Ludovico Scarfiotti, scomparso prematuramente e tragicamente, in un incidente in Germania, l'8 giugno 1968, nel circuito di Rossfeld, nella città di Berchtesgaden, alla guida di una Porsche 910. Il pilota marchigiano, nipote di Giovanni Agnelli, viene quindi ricordato nel modo migliore, con la cronoscalata che porta il suo nome.

La prima edizione della Sarnano Sassotetto risale al 1969 e si è protratta fino ad oggi grazie alla tenacia e alla determinazione di un comitato organizzativo che raccoglie sinergicamente le forze del territorio. In particolare l'Aci di Macerata non ha mai smesso di credere in questo evento sportivo nonostante la sua interruzione, venti anni fa, alla 17ª edizione. Dopo questa annosa assenza l'allora sindaco di Sarnano Marconi iniziò a rimettere in moto la macchina organizzativa di questo evento di rilevanza nazionale e internazionale.

In questo modo il Trofeo Scarfiotti ha ripreso vita nel 2008, proprio su quei 10 km di percorso nei quali sfrecciavano e sfrecciano le auto e le emozioni degli amanti delle quattro ruote di allora e di oggi.[6]

Ad oggi a cavallo dei primi due week end di giugno (30 maggio 1º giugno gara valida per Campionato Italiano Velocità Montagna - CIVM ) e (13 14 15 giugno gara valida per Trofeo Storico Civsa ) la Cronoscalata automobilistica Trofeo L.Scarfiotti è un evento che richiama molti appassionati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2016.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ (IT) SAN GINESIO in "Enciclopedia Italiana", su www.treccani.it. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ http://amministratori.interno.it/amministratori/AmmIndex6.htm
  6. ^ Organizzazione Evento Cronoscalata Automobilistica Trofeo L. Scarfiotti, sarnanosassotetto.it, http://www.sarnanosassotetto.it/.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN236985588
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche