Castelraimondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castelraimondo
comune
Castelraimondo – Stemma Castelraimondo – Bandiera
Castelraimondo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Macerata-Stemma.png Macerata
Amministrazione
SindacoRenzo Marinelli (centro-destra) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate43°12′32.76″N 13°03′16.56″E / 43.2091°N 13.0546°E43.2091; 13.0546 (Castelraimondo)Coordinate: 43°12′32.76″N 13°03′16.56″E / 43.2091°N 13.0546°E43.2091; 13.0546 (Castelraimondo)
Altitudine307 m s.l.m.
Superficie44,85 km²
Abitanti4 534[1] (28-2-2017)
Densità101,09 ab./km²
FrazioniBrondoleto, Carsignano, Castel Santa Maria, Collina, Crispiero, Rustano, Sant'Angelo, Vasconi, Stroppigliosi
Comuni confinantiCamerino, Fiuminata, Gagliole, Matelica, Pioraco, San Severino Marche, Serrapetrona
Altre informazioni
Cod. postale62022
Prefisso0737
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT043009
Cod. catastaleC251
TargaMC
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona D, 1 999 GG[2]
Nome abitanticastelraimondesi
Patronosan Biagio
Giorno festivo3 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castelraimondo
Castelraimondo
Castelraimondo – Mappa
Posizione del comune di Castelraimondo nella provincia di Macerata
Sito istituzionale

Castelraimondo (da Castrum Raymundi; Castrimonno in dialetto locale[3], ma detto anche "Lu Cassero" per via del suo monumento distintivo) è un comune italiano di 4 534 abitanti[1] della provincia di Macerata nelle Marche.

I suoi colori sono il bianco e l'azzurro. Sullo stemma cittadino è raffigurato il Cassero, torre di avvistamento avanzata alta 37 metri, innalzata presumibilmente fra il 1311 e 1318, e facente parte del sistema dell'Intagliata, ovvero una linea di torri, fossati e muraglioni fatti edificare dalla signoria dei Da Varano a difesa della città di Camerino, per un tratto di 12 km da Pioraco a Torre Beregna, durante le guerre con i vicini comuni di Matelica e San Severino Marche.

Il borgo festeggia ogni anno il Corpus Domini con una tradizionale infiorata che si svolge nella notte fra il sabato e la domenica, durante la quale le associazioni del paese (AVIS, AIDO, ADMO ed altre) compongono tappeti fioriti raffiguranti scene o messaggi cristiani lungo tutto il corso cittadino, che vengono poi disfatti nella prima mattinata del lunedì successivo.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La cittadina di Castelraimondo è situata nel subappennino marchigiano, a 307 m s.l.m., sul versante sinistro dell'Alta Valle del Potenza e quasi a conclusione della stessa;[4] si distende con pianta regolare in una conca naturale circondata da un paesaggio collinare screziato di tutte le sfumature del verde, poiché rivestito da vaste formazioni boschive, distese di seminativi che si fanno dorate in estate, nonché da vigneti e oliveti disposti in modo regolare sulle pendici dei colli. L'ambiente naturale in cui la cittadina si estende è dunque gradevole, costituito da una serie di rilievi collinari che terminano con la quinta montana preappenninica formata da Monte Primo, Monte Gemmo e Monte di Crispiero. Il territorio totale del comune risulta estendersi quindi su una superficie di 44,92 km², compresa tra i 268 e i 1.238 m s.l.m., con una densità abitativa di 101,20 ab./km².[5]

Vista del paese dalla frazione di Rustano
Il Cassero
Chiesa di San Biagio e tetti del vecchio borgo

Società[modifica | modifica wikitesto]

I castelraimondesi, con un elevato indice di vecchiaia e la quasi parità numerica fra individui di sesso maschile e femminile, risiedono perlopiù nel capoluogo comunale; il resto della comunità è distribuito nelle località di Castel Santa Maria, Crispiero, Rustano, e nei piccolissimi aggregati urbani di Brondoleto e Castel Sant'Angelo, con una densità abitativa di circa 101,20 ab./km². Il numero di residenti non italiani si aggira intorno a 650.[6]

Abitanti censiti[7]


Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Presso Castelraimondo si incrociano due strade statali, la n.361 "Septempedana" (che si snoda tra Osimo e i rilievi appenninici passando per Macerata) e la n.256 "Muccese" (breve arteria turistica che corre tra i rilievi appenninici collegando le statali n.76 della Val d'Esino e n.77 della Val di Chienti).

Ferrovie e tranvie[modifica | modifica wikitesto]

La cittadina ha una stazione ferroviaria facente parte della ferrovia Civitanova Marche-Fabriano, servita da treni regionali Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Marche.

Dal 1906 al 1956 fu anche attiva la ferrovia Camerino-Castelraimondo, lunga 11,5 km, che esercitava con elettromotrici tranviarie unendo la stazione FS con il centro storico di Camerino.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1993 1997 Mario Cavallaro Sindaco
1997 2001 Renzo Marinelli centro-destra Sindaco
2001 2006 Renzo Marinelli centro-destra Sindaco
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Luigi Bonifazi centro-destra Sindaco
16 maggio 2011 5 giugno 2016 Renzo Marinelli centro-destra Sindaco
6 giugno 2016 in carica Renzo Marinelli centro-destra Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio del paese è l'A.S.D. Folgore Castelraimondo che milita nel girone F del Campionato Regionale di 2ª categoria

Calcio a 5[modifica | modifica wikitesto]

Il Castelraimondo C5 gioca nel campionato di Serie D marchigiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 174.
  4. ^ ITALIAPEDIA | Comune di Castelraimondo - Localizzazione
  5. ^ Il territorio - Comune di Castelraimondo Archiviato il 14 dicembre 2013 in Internet Archive.
  6. ^ ITALIAPEDIA | Comune di Castelraimondo - Statistiche
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243503743
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche