Castelsantangelo sul Nera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castelsantangelo sul Nera
comune
Castelsantangelo sul Nera – Stemma
Vista di Castelsantangelo sul Nera prima dei terremoti del 2016
Vista di Castelsantangelo sul Nera prima dei terremoti del 2016
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Macerata-Stemma.png Macerata
Amministrazione
Sindaco Mauro Falcucci (lista civica di centrodestra) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate 42°53′40.63″N 13°09′11.92″E / 42.894619°N 13.153311°E42.894619; 13.153311 (Castelsantangelo sul Nera)Coordinate: 42°53′40.63″N 13°09′11.92″E / 42.894619°N 13.153311°E42.894619; 13.153311 (Castelsantangelo sul Nera)
Altitudine 780 m s.l.m.
Superficie 70,67 km²
Abitanti 281[1] (31-12-2015)
Densità 3,98 ab./km²
Frazioni Gualdo, Macchie, Nocelleto, Nocria, Pian dell'Arco, Rapegna, Spina di Gualdo, Vallinfante
Comuni confinanti Montefortino (FM), Montemonaco (AP), Norcia (PG), Preci (PG), Ussita, Visso
Altre informazioni
Cod. postale 62039
Prefisso 0737
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 043010
Cod. catastale C267
Targa MC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Cl. climatica zona E, 2 552 GG[2]
Nome abitanti castellani
Patrono santo Stefano
Giorno festivo 26 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castelsantangelo sul Nera
Castelsantangelo sul Nera
Posizione del comune di Castelsantangelo sul Nera nella provincia di Macerata
Posizione del comune di Castelsantangelo sul Nera nella provincia di Macerata
Sito istituzionale

Castelsantangelo sul Nera (Castello in dialetto maceratese[3]) è un comune italiano di 281 abitanti[1] della provincia di Macerata nelle Marche. Nel suo territorio si trovano le sorgenti del fiume Nera e l'inizio della Valnerina. L'abitato è stato colpito da gravi terremoti il 26 ed il 30 ottobre 2016.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona è interessata da ritrovamenti preistorici probabilmente perché ricca di acque: difatti nei suoi pressi sono situate le sorgenti del fiume Nera e lo stabilimento di imbottigliamento delle acque minerali. Il nome della cittadina e del suo protettore, San Michele Arcangelo, insieme a quelli di alcune località circostanti, inducono a pensare ad una possibile derivazione longobarda del sito, seppure non manchino ipotesi di una diversa attribuzione del nome in epoca successiva.

Si sa per certo che nel medioevo dipendeva dal castello di Norcia fino al 1255 quando, insieme alla stessa Norcia, venne inglobato tra le Guaite di Visso. Solo nel 1522 Castelsantangelo si liberò definitivamente del "protettorato" di Norcia, quando quest'ultima venne battuta dai vissani e dagli stessi soldati di Castelsantangelo, nella battaglia del Pian Perduto. Di quel periodo si conservano le mura e l'impianto urbanistico del XV secolo. Frazione di Visso fino al 1913, in quell'anno è stato costituito il Comune autonomo. Il centro abitato ha subito alcuni danni a seguito delle scosse di terremoto di magnitudo 5.4 e 5.9 del 26 ottobre e 6.5 del 30 ottobre 2016, il cui epicentro si collocava proprio nel comune di Castelsantangelo.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Nel paese sono presenti quattro chiese: la Chiesa di Santo Spirito, la Chiesa di San Sebastiano, la Chiesa di San Martino dei Gualdesi e la Chiesa di Santo Stefano. È interessante anche il Monastero San Liberatore.

Un'altra attrazione turistica vicino Castelsantangelo sul Nera è la stazione sciistica di Monte Prata (1850 m), costituita da una seggiovia biposto "Valle dell'Angelo-Monte Prata", da uno skilift a fune alta "Monte Prata 2 bis" e da un tapis roulant "Campo scuola". Lo ski-lift serve una pista rossa (media), la pista "Panoramica", servita anche dalla seggiovia. La seggiovia serve una pista nera (difficile), il "Canalone di Monte Prata e della Valle dell'Angelo". Mentre il tapis roulant serve una pista blu (facile).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2 giugno 1985 9 settembre 1989[6] Piergiorgio Lorenzetti DC Sindaco
10 settembre 1989 18 maggio 1990 Domenico Marzoli Capocci PCI Sindaco
19 maggio 1990 23 aprile 1995 Mauro Falcucci DC Sindaco
24 aprile 1995 13 giugno 1999 Mauro Falcucci Centro-destra Sindaco [7]
14 giugno 1999 12 giugno 2004 Mauro Falcucci Lista civica Sindaco [8]
13 giugno 2004 7 giugno 2009 Paolo Riccioni Lista civica Sindaco [9]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Paolo Riccioni Rinnovamento Castellano Sindaco [10]
26 maggio 2014 in carica Mauro Falcucci Nuove prospettive Sindaco [11]

Fonte: Ministero dell'Interno [12].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 175.
  4. ^ Redazione MeteoWeb, Terremoto al Centro Italia, crolli a Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci. Si temono vittime [LIVE] - Meteo Web, in Meteo Web, 26 ottobre 2016. URL consultato il 27 ottobre 2016.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Dimissionario
  7. ^ Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno
  8. ^ Risultato delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno
  9. ^ Risultato delle elezioni amministrative del 12 giugno 2004, Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno
  10. ^ Risultato delle elezioni amministrative del 7 giugno 2009, Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno
  11. ^ Risultato delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014, Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno
  12. ^ http://amministratori.interno.it/amministratori/AmmIndex6.htm

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Simonetta Torresi, "Castelsantangelo sul Nera - In Omnibus Finem", Pollenza,Tipografia S. Giuseppe srl, 2000
  • Ansano Fabbi, Visso e le sue valli, Spoleto, Arti grafiche Panetto & Petrelli, 1977.
  • Sonia Pierangeli, Castelsantangelo sul Nera La Storia I Simboli Le Emozioni, Piediripa (MC), Grafica Maceratese, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN238619243
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche