Castel San Pietro Romano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castel San Pietro Romano
comune
Castel San Pietro Romano – Stemma Castel San Pietro Romano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Città metropolitana Provincia di Roma-Stemma.png Roma
Amministrazione
Sindaco Gianpaolo Nardi (lista civica Uniti per crescere) dal 25-5-2014
Territorio
Coordinate 41°50′45″N 12°53′42″E / 41.845833°N 12.895°E41.845833; 12.895 (Castel San Pietro Romano)Coordinate: 41°50′45″N 12°53′42″E / 41.845833°N 12.895°E41.845833; 12.895 (Castel San Pietro Romano)
Altitudine 763 m s.l.m.
Superficie 15,29 km²
Abitanti 910[4] (31-12-2016)
Densità 59,52 ab./km²
Comuni confinanti Capranica Prenestina, Cave, Palestrina, Poli, Rocca di Cave, Roma
Altre informazioni
Cod. postale 00030
Prefisso 06
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 058025
Cod. catastale C266
Targa RM
Cl. sismica zona 2B (sismicità media)
Nome abitanti Castellani[1][2][3]
Patrono san Rocco
Giorno festivo 16 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castel San Pietro Romano
Castel San Pietro Romano
Castel San Pietro Romano – Mappa
Posizione del comune di Castel San Pietro Romano nella provincia di Roma
Sito istituzionale
Via del paese.

Castel San Pietro Romano è un comune italiano di 910 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Castel Prenestino sorge sulle estreme propaggini occidentali del monti Prenestini, in posizione dominante rispetto Palestrina a 765 m s.l.m. I rilievi più importanti del territorio comunale sono quelli di Colle Perrazzo, 973 m s.l.m., La Montagnozza, 894 m s.l.m., e Colle Cervino, 874 m s.l.m.[5]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione su questi rilevi predicò l'apostolo Pietro, ma le sue origini sono da ricercare nel Medioevo, quando su queste alture si trasferirono abitanti di Palestrina, per trovare un luogo più facilmente difendibile.[6]

Castel San Pietro fu testimone di alcuni fasi di quella che passò alla storia come la Battaglia di Palestrina, combattuta nel 1848 dai soldati della Repubblica Romana guidati da Giuseppe Garibaldi, e quelli del Regno delle Due Sicilie.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il centro storico, oltre a possedere piacevoli stradine e piazze caratteristiche, possiede diversi punti panoramici da cui è possibile osservare begli scorci della sottostante Valle del Sacco nonché le prime propaggini della città di Roma.

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Santa Maria della Costa

La chiesa sorge sul luogo dell'eremo di Beata Margherita Colonna, vergine romana ritiratasi in povertà a Castel San Pietro Romano, fondando nella cittadina un piccolo monastero con annessa chiesa. La piccola chiesa di Santa Maria, realizzata nel 1700, sorge nello stesso punto in cui era il monastero, già in rovina all'epoca della costruzione dell'attuale edificio.

  • Chiesa di San Pietro Apostolo

La chiesa, che domina la principale piazza cittadina, sorge sui resti di una precedente costruzione romana, distrutta nell'VIII secolo. In seguito ad un recupero duecentesco, e dopo un tentativo irrealizzato di restauro progettato da Pietro da Cortona, la struttura assunse la configurazione attuale nel 1732, anno in cui, per volontà diClemente XII, fu ingrandita e ristrutturata su progetto di Nicola Michetti. In tale periodo furono realizzati il porticato esterno e la quasi totalità dell'apparato decorativo interno. Nella parete di sinistra sono conservate le spoglie di un martire cristiano, rinvenuto nel cimitero di S. Caledopio, a cui fu dato il nome di Clemente.

  • Chiesa di Santa Maria del Montirolo

Piccola chiesa rurale, è posta all'incrocio tra le strade che collegano Castel San Pietro, Palestrina e Capranica Prenestina.

  • Chiesetta dell'Addolorata

Piccola costruzione dei primi del novecento, in stile neogotico. Collocata all'inizio della strada che conduce alla città dalla sottostante Palestrina, conserva al suo interno una lapide posta da Orazio Marucchi, che riassume la storia di Castel San Pietro Romano.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Palazzo Mocci

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Mura ciclopiche

Altra caratteristica degna di nota di questo piccolo borgo arroccato sono le antichissime mura ciclopiche, di origine pre-romana, presenti in una parte del centro antico.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]


Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Castel San Pietro Romano[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

  • SP 58a, che collega Castel San Pietro Romano a Palestrina e Capranica Prenestina.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1872 Castel San Pietro cambia denominazione in Castel San Pietro Romano.

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Castel San Pietro Romano (RM) - Italia: Informazioni
  2. ^ Castel San Pietro Romano
  3. ^ Comune di Castel San Pietro Romano (RM) - CAP e Informazioni utili
  4. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2016.
  5. ^ Geo.On-line
  6. ^ Lazio, non compresa Roma e dintorni, Touring club italiano, Touring Editore, 1981 - 830 pagine
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN315523494
Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio