Saracinesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la serranda, vedi Saracinesca.
Saracinesco
comune
Saracinesco – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
Città metropolitanaProvincia di Roma-Stemma.svg Roma
Amministrazione
SindacoMarco Orsola (lista civica) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate42°00′N 12°57′E / 42°N 12.95°E42; 12.95 (Saracinesco)
Altitudine908 m s.l.m.
Superficie11,16 km²
Abitanti174[1] (31-03-2021)
Densità15,59 ab./km²
FrazioniMacchiole[senza fonte]
Comuni confinantiAnticoli Corrado, Cerreto Laziale, Mandela, Rocca Canterano, Sambuci, Vicovaro
Altre informazioni
Cod. postale00020
Prefisso0774
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT058101
Cod. catastaleI424
TargaRM
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)[2]
Cl. climaticazona E, 2 787 GG[3]
Nome abitantisaracinescani
Patronosan Michele Arcangelo
Giorno festivoultima domenica di settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Saracinesco
Saracinesco
Saracinesco – Mappa
Saracinesco – Mappa
Posizione del comune di Saracinesco nella città metropolitana di Roma Capitale
Sito istituzionale

Saracinesco è un comune italiano di 174[1] abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Dal 2001 fa parte dell'Unione dei comuni Valle del Giovenzano.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Saracinesco sorge a 908 metri sul livello del mare sulla cima di un rilievo del gruppo montuoso dei monti Ruffi.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva probabilmente da un insediamento saraceno del IX secolo.[4]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma comunale è stato concesso con regio decreto del 31 maggio 1928.[5]

«D'azzurro, al castello d'argento, torricellato di due, merlato alla ghibellina, mattonato di nero, posto sopra un monte al naturale, movente dalla punta e sormontato in capo da due teste di saraceno di carnagione, poste in fascia, col turbante di verde, cimato da un crescente montante d'argento. Ornamenti esteriori da Comune.[6]»

Il gonfalone, concesso con D.P.R. del 19 gennaio 1966, è un drappo partito di bianco e d'azzurro.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2015 a Saracinesco risultavano residenti 19 cittadini stranieri[8], la nazionalità più rappresentata è:

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

  • Corteo storico rievocativo del passaggio di Corradino di Svevia (18 agosto 1268) - metà di agosto

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

  • Museo del tempo - museo all'aperto di orologi solari

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2021 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Saracinesco, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  5. ^ Saracinesco, su Archivio Centrale dello Stato. URL consultato il 29 agosto 2022.
  6. ^ Comune di Saracinesco, Art. 2 dello Statuto comunale (PDF).
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Dati ISTAT, su demo.istat.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Pro Loco, su prolocodisaracinesco.it. URL consultato il 25 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2013).
Controllo di autoritàVIAF (EN242763914 · GND (DE4832339-1
  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma