Ciciliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ciciliano
comune
Ciciliano – Stemma Ciciliano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Città metropolitana Provincia di Roma-Stemma.png Roma
Amministrazione
Sindaco Massimiliano Calore (lista civica) dall'11-6-2017
Territorio
Coordinate 41°57′42″N 12°56′29″E / 41.961667°N 12.941389°E41.961667; 12.941389 (Ciciliano)Coordinate: 41°57′42″N 12°56′29″E / 41.961667°N 12.941389°E41.961667; 12.941389 (Ciciliano)
Altitudine 619 m s.l.m.
Superficie 18,85 km²
Abitanti 1 326[1] (30-11-2016)
Densità 70,34 ab./km²
Comuni confinanti Capranica Prenestina, Castel Madama, Cerreto Laziale, Pisoniano, Sambuci, San Gregorio da Sassola
Altre informazioni
Cod. postale 00020
Prefisso 0774
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 058030
Cod. catastale C677
Targa RM
Cl. sismica zona 2B (sismicità media)
Nome abitanti cicilianesi (o cicilianelli)
Patrono santa Liberata
Giorno festivo 18 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ciciliano
Ciciliano
Ciciliano – Mappa
Posizione del comune di Ciciliano nella città metropolitana di Roma Capitale
Sito istituzionale

Ciciliano è un comune italiano di 1 326 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Ai confini con il comune di san Gregorio da Sassola si trova la vetta della Spina Santa dei monti Prenestini.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da recenti studi compiuti sulla zona[senza fonte], risulta abbastanza certo l'avvento di cacciatori nell'età della pietra antica (Paleolitico) che si addentravano nelle zone montuose al fine di catturare le loro prede, specialmente cervi. La caccia di questa selvaggina, infatti, durò fino al tempo della dominazione Romana.

Al periodo del Neolitico è invece attribuibile la piccola ascia di pietra levigata trovata in questo territorio[senza fonte], a dimostrazione che questo territorio iniziava ad essere popolato. Ma fu nell'età eneolitica e nell'età del bronzo che la zona fu senza dubbio più abitata e frequentata, anche per la sua ricchezza idrica ed anche per la facilità degli spostamenti che intercorrevano tra le valli Empolitana e Tiburtina. In questi periodi aumentò l'afflusso di pastori che accompagnavano i loro branchi nella transumanza. Al Passo della Fortuna i pastori trovavano riparo e riposo per loro stessi in capanne e potevano facilmente dissetare il bestiame.

Nella seconda metà del IX secolo l'abitato fu preso dai Saraceni che vi rimasero finché non furono sloggiati da un'armata confederata cristiana nel 916.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa Madonna della Palla
  • Chiesa di Santa Liberata

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello Theodoli

Aree archeologiche[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2013 a Ciciliano risultano residenti 141 cittadini stranieri, la nazionalità più rappresentata è quella rumena, con 97 cittadini residenti[3].

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Alcune scene del film del 2000 Alex l'ariete, sono state girate a Ciciliano.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa della Panarda

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1816 e il 1870 amministrativamente, all'interno della Comarca di Roma, suddivisione amministrativa dello Stato Pontificio, faceva parte del Distretto di Tivoli.

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Andrea D'Alessio è campione mondiale di calcio balilla.

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Ciciliano che milita nel girone A romano di 3ª Categoria. I colori sociali sono il blu ed il rosso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2016.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Dati ISTAT

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN241864538
Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio