Tirion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tirion
Altri nomi Kor, Kortirion
Tipo Città
Ideatore John Ronald Reuel Tolkien
Appare in Il Silmarillion, Racconti ritrovati
Caratteristiche immaginarie
Fondatore Ingwë e Finwe
Pianeta Arda
Stato Valinor
« Sulla cima di Túna venne costruita la città degli Elfi, le mura e i contraforti candidi di Tirion; e la più alta delle sue torri era la Torre di Ingwë, Mindon Eldaliéva, il cui faro d'argento brillava da lungi tra le brume del mare. »
(J.R.R. Tolkien, Il Silmarillion)

Tirion ("Grande Torre di Guardia") è una città di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Era la principale città degli Elfi a Valinor. Fu qui che regnò Finwë, e dove vissero i suoi figli, Fëanor, Fingolfin e Finarfin.

La città era posta sopra il verde colle di Túna, eretto nel Calacirya per ospitare la città. Questa aveva bianche mura e tetti ornati da cupole auree. Nel punto più elevato del Túna stava il palazzo del Re Supremo dei Noldor, sormontato dalla Mindon Eldaliéva, la torre più alta tra quelle di Tirion che proiettava un raggio argenteo visibile dal mare. Originariamente era popolata anche dai Vanyar, ma col tempo questi si spostarono a Valmar, mentre a Tirion rimasero soltanto i Noldor. Altri nomi di Tirion sono, secondo i Racconti ritrovati, Kor o Kortirion.

Regnanti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Ingwë, Primo Re, Re di tutti gli Elfi;
  2. Finwë, Secondo Re;
  3. Fëanor, primogenito di Finwë (Nominalmente Re dopo la morte di Finwë, prima della partenza dei Noldor per la Terra di Mezzo);
  4. Finarfin, terzo figlio di Finwë.
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien