Rune Naniche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cirth)

Le Rune Naniche o cirth (ˈkirθ "rune") sono un alfabeto artificiale ideato da John Ronald Reuel Tolkien. È descritto nell'introduzione del libro Lo Hobbit ed è una rivisitazione dell'alfabeto futhorc. Le rune, all'interno di Arda (l'universo inventato da Tolkien) sono utilizzate per le iscrizioni dai nani e dagli elfi parlanti Sindarin. Secondo la mitologia tolkeniana le Cirth sono state ideate da Daeron, menestrello del re Thingol. Tuttavia con l'avvento delle Tengwar di Fëanor, ben più evolute, le Cirth caddero in disuso. Vennero in seguito adottate dai nani che le utilizzarono per trascrivere il Khuzdul. L'alfabeto è formato da una sessantina di rune.[1]

Sono presenti due esempi dell'utilizzo di questo alfabeto nel libro Lo Hobbit, entrambe sulla Mappa di Thror:

•la descrizione della Porta della Montagna Solitaria:

«five feet high the door
  and three may walk
  abreast: Th. Th.»

•le rune lunari lette da Elrond:

«stand by the grey stone 
  when the thrush knocks
  and the setting sun with
  the last light of Durin's 
  day will shine upon the 
  keyhole»
Certh 1.svg p Certh 16.svg zh Certh 31.svg l Certh 46.svg e
Certh 2.svg b Certh 17.svg nj-z Certh 32.svg lh Certh 47.svg ē
Certh 3.svg f Certh 18.svg k Certh 33.svg ng–nd Certh 48.svg a
Certh 4.svg v Certh 19.svg g Certh 34.svg s–h Certh 49.svg ā
Certh 5.svg hw Certh 20.svg kh Certh 35.svg s–’ Certh 50.svg o
Certh 6.svg m Certh 21.svg gh Certh 36.svg z–ŋ Certh 51.svg Certh 51a.svg ō
Certh 7.svg (mh), mb Certh 22.svg ŋ–n Certh 37.svg ng* Certh 52.svg Certh 52a.svg ö
Certh 8.svg t Certh 23.svg kw Certh 38.svg Certh 38a.svg nd–nj Certh 53.svg n*
Certh 9.svg d Certh 24.svg gw Certh 39.svg i, (y) Certh 54.svg h–s
Certh 10.svg th Certh 25.svg khw Certh 40.svg y* Certh 55.svg Certh 55a.svg *
Certh 11.svg dh Certh 26.svg ghw, w Certh 41.svg hy* Certh 56.svg Certh 56a.svg *
Certh 12.svg n–r Certh 27.svg ngw Certh 42.svg u Certh 57.svg ps*
Certh 13.svg ch Certh 28.svg nw Certh 43.svg ū Certh 58.svg ts*
Certh 14.svg j Certh 29.svg r–j Certh 44.svg w Certh 59.svg +h
Certh 15.svg sh Certh 30.svg rh–zh Certh 45.svg Certh 45a.svg ü Certh 60.svg &

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, Milano, Rusconi, 1984, appendice E, pag. 1332-1340.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]