Durin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Durin, secondo la mitologia norrena, era una delle sette tribù dei nani.

È anche un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien per il romanzo Il Signore degli Anelli, che ne parla brevemente, ma appare anche in altre opere tolkieniane.

È il più vecchio dei Sette Padri dei Nani. Regnò sul suo popolo a Khazad-dûm (detta anche Moria), magnifica tra le dimore nanesche che mai vi furono. Si sposò molto tardi ed è detto il Senza Morte, dato che morì in età molto avanzata, alla fine della Prima Era. Suoi illustri discendenti furono Thráin I, Thrór, Thráin II e Thorin Scudodiquercia. Durin fu creato, con gli altri Padri dei Nani, agli albori di Arda ma fu risvegliato solo dopo la venuta degli Elfi, durante gli Anni degli Alberi, quando la Terra di Mezzo era illuminata solo dalle stelle. Non si sa quanto visse (sicuramente più di 500 anni). Vi sono altri sei re Nani chiamati Durin, ritenute le sue reincarnazioni. All'epoca di Durin III (Seconda Era) avvenne la forgiatura degli Anelli del Potere. Durin VI e suo figlio, Nàin I furono uccisi dal Balrog di Moria nel 1981 (Terza Era). I Lungobarbi, il popolo di Durin (l'unica stirpe nanesca che combatté sempre il Nemico, Morgoth o Sauron) andarono allora ad Erebor. I Nani credono che apparirà Durin VII (sarà probabilmente l'ultimo Durin) quando essi riconquisteranno Moria. L'Ascia di Durin, arma appartenuta a Durin in persona, è un cimelio molto prezioso per i Nani, andato tuttavia perduto nel 2994 T.E..

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien