Rhudaur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rhudaur
Altri nomi Regno di Rhudaur
Terzo regno di Arnor
Tipo Regno
Ideatore John Ronald Reuel Tolkien
Appare in Il Signore degli Anelli
Caratteristiche immaginarie
Capo Casa di Isildur
Uomini delle Colline
Re degli Stregoni di Angmar
Fondatore Aldarion di Rhudaur
Pianeta Arda
Continente Terra di Mezzo
Razze Uomini

Rhudaur è un regno di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. È uno dei tre regni a sorgere dalla scissione del reame di Arnor, insieme ad Arthedain e Cardolan, precisamente il territorio assegnato al principe Aldarion, terzogenito di Eärendur, che divenne appunto il primo re del Rhudaur.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Rhudaur viene dalla lingua Sindarin, e significa "foreste orientali", poiché Rhudaur era il più orientale dei tre regni nell' Eriador. La parola significa anche foresta oscura, ed è probabilmente con tale significato che la regione divenne nota dopo l'estinzione della Casa di Isildur. Si estendeva dalle Colline Vento e dagli Erenbrulli fino al fiume Bruinen. Confinava con Cardolan lungo la Grande Via Est, e con Arthedain lungo la linea delle Colline Vento. La capitale del regno fu la città fortificata di Cameth Brin, situata sul fiume Mitheithel.

Anche la terra tra i fiumi Mitheitel e Bruinen era considerata parte di Rhudaur. Veniva chiamata l'Angolo, e fu lì che i primi Hobbit Sturoi si stabilirono nell'Eriador, intorno al 1150 della Terza Era. Tuttavia, a causa della crescente ostilità di Angmar, gli Sturoi abbandonarono la regione intorno al 1356 T.E., alcuni spostandosi ad ovest nella Contea, e altri tornando indietro nell Terre Selvagge.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Dúnedain di Rhudaur erano sempre stati una piccola minoranza della popolazione, ed anche gli altri uomini indigeni (che a differenza di Arthedain e Cardolan, non erano parenti dei numenoreani) che abitavano nel regno furono sempre insofferenti verso il governo di Annuminas. Fin dalla nascita, Rhudaur fu ostile agli altri due stati successori di Arnor, ed ebbe un'aspra contesa con Arthedain per la torre di Amon Sûl e il palantir in essa custodito. Subì anche una devastante invasione da parte di Cardolan, dalla quale il Rhudaur uscì in crisi profonda e nettamente impoverito.

La Casa di Isildur ebbe sempre un potere traballante e contestato, oltre che dai nemici esterni, anche dalle potenti famiglie nobili del regno stesso, potere che si dissolse quasi completamente dopo pochissimi secoli. Fu infatti il primo dei tre regni nei quali la casata prima perse il potere e poi si estinseanche se non è noto se per mancanza di eredi o, come è più probabile, a causa di congiure interne.

Negli anni, i più numerosi uomini delle colline iniziarono a dominare sui Dúnedain di Rhudaur: questi vennero uccisi o scacciati a Cardolan o Arthedain. Nel frattempo i Númenóreani avevano quasi completamente abbandonato la regione, così come molti degli altri abitanti. Nel 1356 T.E. gli uomini delle colline uccisero in battaglia l' Alto Re Argeleb di Arthedain; gli Sturoi (temendo Angmar) scapparono a sud nel Dunland, o ad est, oltre le montagne, nella valle dell'Anduin. Angmar annesse il regno nel 1409 T.E..

La Grande Epidemia del 1636 T.E. devastò l' Eriador. Questo frenò l'avanzata di Angmar per 300 anni, dato che né Rhudaur né Angmar furono risparmiati. Ma il colpo più violento fu sferrato nel 1975 T.E.. Arthedain e Cardolan erano stati sconfitti l'anno precedente dagli eserciti uniti di Rhudaur e del Re degli Stregoni, ma questi furono a loro volta spazzati via dagli eserciti di Gondor e Lindon. Il Re degli Stregoni scappò a nord, e gli uomini delle colline sparirono dai racconti della Terra di mezzo. Al sud, verso la Grande Via Est, Rhudaur divenne una zona di Troll, e i viaggiatori lungo la Via affrettavano il loro cammino per evitarli.

Ci sono prove che dopo la caduta di Angmar nella battaglia di Fornost l' Angolo divenne territorio dei Dunedain rhudauriani superstiti, e i Raminghi del nord stabilirono parecchi villaggi nella zona, dove il loro popolo visse fino alla restaurazione del regno del nord da parte di Re Elessar alla fine della Terza Era. Ma il Rhudaur settentrionale rimase una terra selvaggia e pericolosa per il resto di quella Era: Arador nonno di Aragorn della Grigia Compagnia fu ucciso da troll delle colline nel 2930 T.E., e suo figlio Arathorn II cadde in battaglia contro gli orchi nel 2933 T.E.. E nel 2941 T.E., dei troll catturarono la compagnia di Thorin.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien