Seminara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seminara
comune
Seminara – Stemma Seminara – Bandiera
Panorama di Seminara
Panorama di Seminara
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Sindaco Giovanni Piccolo (lista civica nuovi orizzonti per Seminara) dal 27/05/2013
Territorio
Coordinate 38°20′00″N 15°52′00″E / 38.333333°N 15.866667°E38.333333; 15.866667 (Seminara)Coordinate: 38°20′00″N 15°52′00″E / 38.333333°N 15.866667°E38.333333; 15.866667 (Seminara)
Altitudine 290 m s.l.m.
Superficie 33,55 km²
Abitanti 2 902[1] (31-12-2012)
Densità 86,5 ab./km²
Frazioni Barritteri, Sant'Anna di Seminara
Comuni confinanti Palmi, Bagnara Calabra, Gioia Tauro, Melicuccà, Oppido Mamertina, Rizziconi, San Procopio
Altre informazioni
Cod. postale 89028
Prefisso 0966
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080086
Cod. catastale I600
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti seminaresi
Patrono san Mercurio di Cesarea
Giorno festivo 25 novembre
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Seminara
Posizione del comune di Seminara all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di Seminara all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

Seminara è un comune italiano di 2.902 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

Il centro è situato ad un'altitudine di 290 m s.l.m., sul margine sud della Piana di Gioia Tauro[2].

Famosa per le tre Battaglie di Seminara avvenute durante le Guerre d'Italia: La prima Battaglia di Seminara, il 28 giugno 1495 durante la Prima guerra italiana, tra Francia e l'Alleanza della Spagna e di Napoli. La seconda, il 25 dicembre 1502, e la terza, il 21 aprile 1503, durante la Seconda guerra italiana, tra Francia e Spagna che, con il trattato segreto di Granada (l'11 aprile 1500), si erano appena spartite il Mezzogiorno di Federico d'Aragona.

Persone legate a Seminara[modifica | modifica sorgente]

  • Domenico Grimaldi (Seminara, 1735 - Reggio Calabria, 5 novembre 1805) economista, imprenditore agricolo, esponente dell'illuminismo napoletano
  • Francescantonio Grimaldi (Seminara, 10 maggio 1741 – Napoli, 8 febbraio 1784), giurista e filosofo illuminista, fratello di Domenico Grimaldi
  • Francesco Antonio Grimaldi, nato a Seminara nel 1759, figlio di Domenico Grimaldi. Colonnello di fanteria, aiutante di campo del Generale Manthoné, martire della repubblica napoletana, giustiziato a Napoli il 22 ottobre 1799. Scrisse di lui Alexandre Dumas.
  • Barlaam da Seminara, monaco di rito greco-bizantino, teologo, astronomo, letterato, mitografo, fine diplomatico del XIV secolo, nato a Seminara nel 1290, morto ad Avignone nel 1348, maestro di greco del Petrarca, poi vescovo latino di Gerace, uno dei più convinti fautori dell'unita fra le chiese d'Oriente e Occidente.
  • Leonzio Pilato, mitografo, greco-bizantino per lingua e formazione culturale. Nato a Seminara verso il 1313, morto a Venezia nel 1365. Tradusse per la prima volta al mondo, dal greco in latino, l'Iliade e l'Odissea. Intimo di Francesco Petrarca, con cui intrattenne un intenso rapporto conflittuale circa l'interpretazione e il modo di tradurre i testi greci, Leonzio Pilato ebbe in Giovanni Boccaccio il suo più fedele ed attento allievo.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2012.
  2. ^ Dati su Seminara nell'Enciclopedia Treccani
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Seminara 1535, bassorilievo custodito nel Municipio di Seminara
Provincia di Reggio Calabria Portale Provincia di Reggio Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Provincia di Reggio Calabria