San Giorgio Morgeto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Giorgio Morgeto
comune
San Giorgio Morgeto – Stemma
Il borgo di San Giorgio Morgeto
Il borgo di San Giorgio Morgeto
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
Sindaco Carlo Cleri (Insieme per San Giorgio) dal 17/05/2011
Territorio
Coordinate 38°23′00″N 16°06′00″E / 38.383333°N 16.1°E38.383333; 16.1 (San Giorgio Morgeto)Coordinate: 38°23′00″N 16°06′00″E / 38.383333°N 16.1°E38.383333; 16.1 (San Giorgio Morgeto)
Altitudine 512 m s.l.m.
Superficie 35 km²
Abitanti 3 106[1] (30-09-2012)
Densità 88,74 ab./km²
Comuni confinanti Canolo, Cinquefrondi, Cittanova, Mammola, Polistena
Altre informazioni
Cod. postale 89017
Prefisso 0966
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080071
Cod. catastale H889
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti sangiorgesi
Patrono san Giorgio
Giorno festivo 23 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Giorgio Morgeto
Posizione del comune di San Giorgio Morgeto all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di San Giorgio Morgeto all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

San Giorgio Morgeto (San Giorgiu Morgetu, o semplicemente, San Giorgi in dialetto calabrese ) è un comune italiano di 3.106 abitanti[2] della provincia di Reggio Calabria, in Calabria. Fa parte del Parco nazionale dell'Aspromonte, decine sono le sorgenti che nascono nel suo territorio montano.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia di San Giorgio Morgeto[3] è stata teatro di molti miti, dal re Italo, al popolo italico di Morgeto, al castello posto su una collina che è avamposto del Parco nazionale dell'Aspromonte.

La leggenda del re italo, da cui deriva il nome Italia dato prima alla regione del suo regno la Calabria e poi esteso a tutta la penisola italica, come riporta Tucidide (Italo re Arcade).


« Cosi quelli che erano Enotri, diventarono Itali, Morgeti, Siculi »
(Dionigi di Alicarnasso, Antichità romane. I, 12.3 vg)
« La regione, che ora chiamasi Italia, anticamente tennero gli Enotri; un certo tempo il loro re era Italo, e allora mutarono il loro nome in Itali; succedendo ad Italo Morgete, furono detti Morgeti; dopo venne Italo Siculo, che furono quindi Morgeti e Siculi; e Itali furono quelli che erano Enotri »
(Antioco di Siracusa, in Dionigi di Alicarnasso 1, 12 vg)

Alla dominazione dei Greci segui quella dei Romani sino all'avvento dei Normanni, la dominazione dei Normanni che costruirono feudi il cui assetto durerà fino all'epoca dei Svevi.

Nel IX secolo ci fu la cultura dei Monaci Bizantini, che influenzò l'attività economica e religiosa. Edificarono un monastero e una chiesa (Santa Maria dell'Odigitria), che divento punto di riferimento per le genti che vi abitavano. Come riporta S.Nico, quando ci fu la peste Morgetum e il suo monastero non subirono alcun danno, anzi accolse una parte dei profughi che provenivano da Taureana e Oppido Mamertina.

Nel 1324 San Giorgio costituito in Baronia che comprendeva il feudo di Polistena, Anoia, Cinquefrondi, Prateria, Galatro. Nel 1343 la Baronia fu donata ad Antonio Caracciolo dalla Regina Giovanna I. Poi la Baronia passò sotto la dominazione degli Angioini, Svevi e Aragonesi.

Nel 1684 i confini della Baronia si spingono ad est sino al feudo di Prateria e a sud sino a San Fili, la Baronia passò dai Caracciolo ai Correale ed in fine alla famiglia Milano (Baroni di San Giorgio nel 1501 e Marchesi nel 1593), che detenne il titolo fino al 1806[4], anno in cui Bonaparte decretò la fine della feudalità.

Nel 1864, il Re Vittorio Emanuele II, modifico il nome di San Giorgio in San Giorgio Morgeto.

Nel passato San Giorgio, si chiamo anche San Giorgio di Polistena, per aver fatto parte del territorio polistenese.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

San Giorgio Morgeto è gemellata con:

Personaggi importanti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2012.
  2. ^ Dato Istat al 31/08/2012
  3. ^ http://micheletimpano.blogspot.com/p/san-giorgio-morgeto.html.
  4. ^ http://www.nobili-napoletani.it/Milano.htm.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Circondario di Palmi sul sito della provincia. URL consultato il 16-04-2011.