Brancaleone (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brancaleone
comune
Brancaleone – Stemma Brancaleone – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
Sindaco Francesco Moio (Lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 37°57′50″N 16°06′04″E / 37.963889°N 16.101111°E37.963889; 16.101111 (Brancaleone)Coordinate: 37°57′50″N 16°06′04″E / 37.963889°N 16.101111°E37.963889; 16.101111 (Brancaleone)
Altitudine 12 m s.l.m.
Superficie 36,14 km²
Abitanti 3 583[1] (30-10-2012)
Densità 99,14 ab./km²
Frazioni Capo Spartivento (Galati), Fiumarella, Paese Nuovo, Pressoceto, Razzà
Comuni confinanti Bruzzano Zeffirio, Palizzi, Staiti
Altre informazioni
Cod. postale 89036
Prefisso 0964
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080014
Cod. catastale B118
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti brancaleonesi
Patrono san Pietro Apostolo
Giorno festivo 29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Brancaleone
Posizione del comune di Brancaleone all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di Brancaleone all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

Brancaleone è un comune italiano di 3.583 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

È stata definita "Città delle tartarughe di mare" perché sulle sue spiagge, così come su quelle dei comuni vicini, depone le uova la Caretta caretta, facendo di questo tratto di costa l'area più importante di deposizione in tutta l'Italia.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 272 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Il comune ospita un istituto comprensivo.

Cesare Pavese a Brancaleone[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 maggio del 1935 lo scrittore Cesare Pavese, in seguito ad altri arresti di intellettuali aderenti a "Giustizia e Libertà", venne sospettato di frequentare il gruppo di intellettuali a contatto con Leone Ginzburg, e venne trovata, tra le sue carte, una lettera di Altiero Spinelli detenuto per motivi politici nel carcere romano. Accusato di antifascismo, Pavese venne arrestato e incarcerato dapprima alle Nuove di Torino, poi a Regina Coeli a Roma e, in seguito al processo, venne condannato a tre anni di confino a Brancaleone Calabro.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Provincia di Reggio Calabria Portale Provincia di Reggio Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Provincia di Reggio Calabria