Bruzzano Zeffirio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruzzano Zeffirio
comune
Bruzzano Zeffirio – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
Sindaco Francesco Cuzzola (centrosinistra) dal 05/04/2005
Territorio
Coordinate 38°01′00″N 16°05′00″E / 38.016667°N 16.083333°E38.016667; 16.083333 (Bruzzano Zeffirio)Coordinate: 38°01′00″N 16°05′00″E / 38.016667°N 16.083333°E38.016667; 16.083333 (Bruzzano Zeffirio)
Altitudine 82 m s.l.m.
Superficie 20 km²
Abitanti 1 202[1] (30-11-2012)
Densità 60,1 ab./km²
Comuni confinanti Africo, Brancaleone, Ferruzzano, Sant'Agata del Bianco, Staiti
Altre informazioni
Cod. postale 89030
Prefisso 0964
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080015
Cod. catastale B234
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti bruzzaniti
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bruzzano Zeffirio
Posizione del comune di Bruzzano Zeffirio all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di Bruzzano Zeffirio all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

Bruzzano Zeffirio (Zefyrion in greco-calabro, Bruzzànu in calabrese[2]) è un comune italiano di 1.202 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome deriva dal promontorio Bruzio (Bruzzano) o dai Bruzi nonché dal vento gentile detto "Zefiro" che allieta il clima della zona e che portò i greci a sbarcare a capo Bruzzano.[3]

Origini[modifica | modifica sorgente]

Bruzzano ha origine antichissima. Secondo una tesi fu fondata da coloni greci. Quando, per il crescere della popolazione e della civiltà, il luogo divenne angusto da non poterli più contenere e sfamare, gli eredi dei coloni si divisero: una parte penetrò nell'interno e fondò Bruzzano, e una parte si spostò lungo il litorale e fondò prima "Locri Zefiria" da collocarsi nell'odierna contrada "Palazzi" in agro di Bianco e, successivamente, "Locri Epizefirii".

Il paese[modifica | modifica sorgente]

Bruzzano si caratterizza per la presenza di moltissime acque sorgive come ad esempio le piccole terme di San Phantino e l'acqua Munda che, rinomata per le sue proprietà organolettiche, sgorga ai piedi della frazione Motticella.

Situato a quota 139.00 mt s.l.m., sulla sommità della "Rocca Armenia", in località Bruzzano Vecchia sorge il "castello di Bruzzano Zeffirio" o "castello d'Armenia". Il castello, ormai allo stato di rudere, fu edificato tra la fine del X e gli inizi dell'XI secolo e nel 925 divenne quartier generale dei Saraceni. In seguito fu feudo di Giovanni De Brayda dal 1270 al 1305, di proprietà del Marchese di Busca dal 1305 al 1328, dei Marchesi Ruffo dal 1328 al 1456, dei Marullo dal 1456 al 1550, dei Danotto dal 1550 al 1563, degli Aragona de Ajerbe dal 1563 al 1597, degli Stayti nel 1597 e dei Carafa di Roccella fino al 1806. Fu danneggiato dal sisma del 1783 e ridotto a rudere dai sismi del 1905 e 1908. Numerosi rimaneggiamenti, aggiunte e stratificazioni sono stati effettuati nei periodi storici che si succedettero dal medioevo fino ai primi dell'Ottocento. Il castello di Bruzzano, presenta una tipologia architettonica tipica del territorio e dei periodi storici in cui le varie parti furono costruite. La Rocca Armenia si presenta come un monolite di arenaria locale compatta. Posta a quota 115 mt s.l.m., con una sommità piana, dove sono evidenti i ruderi, a 139 mt s.l.m.. Tale rupe fortificata presenta quindi un dislivello di circa 25 mt rispetto ai ruderi dell'abitato di Bruzzano Vecchia ai piedi della stessa rupe.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

A seguito del Piano di Razionalizzazione della Rete Scolastica nel Comune sussistono le seguenti Istituzioni Scolastiche:

ISTITUTO COMPRENSIVO " BRANCALEONE AFRICO"

DIRIGENTE SCOLASTICO: Dott.ssa Concetta Sinicropi (Reggente)

Persone legate a Bruzzano Zeffirio[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 105.
  3. ^ Comune di Bruzzano, http://www.comune.bruzzanozeffirio.rc.it/.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.