Giffone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giffone
comune
Giffone – Stemma Giffone – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
Sindaco Patrizia Adorno (commissario prefettizio) dal 24/07/2014
Territorio
Coordinate 38°26′00″N 16°09′00″E / 38.433333°N 16.15°E38.433333; 16.15 (Giffone)Coordinate: 38°26′00″N 16°09′00″E / 38.433333°N 16.15°E38.433333; 16.15 (Giffone)
Altitudine 594 m s.l.m.
Superficie 14,72 km²
Abitanti 1 940[1] (31-08-2012)
Densità 131,79 ab./km²
Comuni confinanti Anoia, Cinquefrondi, Galatro, Mammola, Maropati
Altre informazioni
Cod. postale 89020
Prefisso 0966
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080037
Cod. catastale E025
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti giffonesi
Patrono san Bartolomeo Apostolo
Giorno festivo 25 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Giffone
Posizione del comune di Giffone all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di Giffone all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

Giffone (Giffùni oppure Casàli in calabrese[2]) è un comune italiano di 1.940 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Si trova su un altopiano circondato da montagne, tra cui il monte Sellata.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese venne fondato alla fine del Seicento da Francesco Giffone, marchese di Cinquefrondi, dal cui cognome prese il nome.

Chiese e monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Vi si trova la chiesa di Santa Maria del Soccorso, fondata sempre dal marchese Francesco Giffone, che conserva le statue della Madonna del Soccorso, della Madonna del Carmelo, di San Giuseppe e di San Bartolomeo apostolo, opera quest'ultima dello scultore Domenico De Lorenzo della fine del Settecento. Il santuario di San Bartolomeo apostolo è situato in località Cuntura, presso il monte Locarni.

Altri monumenti sono il "mulino del duca", il Calvario, i ruderi della chiesa di San Giuseppe e la fontana dei Sette Canali, situata nella piazza principale ove vi è anche il monumento ai caduti.

Feste[modifica | modifica wikitesto]

  • 24 agosto - Festa di San Bartolomeo

Contrade di campagna di Giffone[modifica | modifica wikitesto]

Nei dintorni sono diverse località di campagna: Cubbasina e Ariganello a est e Sant'Antonio a sud.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 305/306.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]