Delianuova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Delianuova
comune
Delianuova – Stemma Delianuova – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
Sindaco Rocco Corigliano (centro) dal 05/04/2010
Territorio
Coordinate 38°14′00″N 15°55′00″E / 38.233333°N 15.916667°E38.233333; 15.916667 (Delianuova)Coordinate: 38°14′00″N 15°55′00″E / 38.233333°N 15.916667°E38.233333; 15.916667 (Delianuova)
Altitudine 600 m s.l.m.
Superficie 21,38 km²
Abitanti 3 397[1] (31-08-2012)
Densità 158,89 ab./km²
Comuni confinanti Cosoleto, San Luca, Scido
Altre informazioni
Cod. postale 89012
Prefisso 0966
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 080031
Cod. catastale D268
Targa RC
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti deliesi
Patrono S. Nicola
Giorno festivo 6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Delianuova
Posizione del comune di Delianuova all'interno della provincia di Reggio Calabria
Posizione del comune di Delianuova all'interno della provincia di Reggio Calabria
Sito istituzionale

Delianuova è un comune italiano di 3.397 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

L'abitato è situato alle pendici dell'Aspromonte, ad un'altitudine che varia tra i 600 e gli 800 m s.l.m. Dista 72 km. dal capoluogo.

È stato costituito il 27 gennaio 1878 dall'unione dei due antichi comuni di Pedavoli e Paracorio, la cui fondazione si fa risalire al periodo delle incursioni saracene che indussero molti abitanti a portarsi dalle coste verso zone più interne e più tranquille.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

A causa dell'altitudine e della distanza dal mare Delianuova presenta un clima di tipo appenninico con estati fresche le cui temperature massime superano i 25 °C solo quando soffiano venti caldi come lo Scirocco; gli inverni sono rigidi e presentano occasionali fenomeni nevosi, anche con accumuli notevoli (40 centimetri caddero nella notte tra il 14 e il 15 febbraio 2009); non sono rare giornate di gelo con temperature sotto lo zero quando ci sono discese di aria fredda polare. Le precipitazioni si concentrano da ottobre a marzo, ma non sono rari temporali estivi specialmente durante le ore più calde della giornata. La temperatura media di Delianuova è 14,2 °C.

Delianuova

(1961-1990)

Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. media (°C) 12,0 13,4 15,2 17,7 19,5 22,1 24,4 24,0 21,9 18,5 17,5 15,0 13,5 17,5 23,5 19,3 18,5
T. min. media (°C) 4,3 5,8 6,5 8,2 10,0 14,2 16,8 16,0 12,2 9,6 8,7 6,4 5,5 8,2 15,7 10,2 9,9
T. max. assoluta (°C) 15,4

(1977)

16,2

(1979)

17,0

(1999)

19,8

(1998)

20,0

(1994)

27,0

(2002)

33,2

(2003)

29,8

(2001)

22,0

(2008)

20,2

(1993)

18,5

(1994)

16,5

(1999)

16,5 20,0 33,2 22,0 33,2
T. min. assoluta (°C) -9,2

(1982)

-5,7

(1982)

-2,1

(1983)

-0,7

(1986)

-0,2

(1983)

5,3

(1985)

10,0

(1992)

9,7

(1985)

1,2

(1987)

0,0

(1991)

-3,0

(1965)

-7,2

(1961)

-9,2 -2,1 5,3 -3,0 -5,2

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

L'ambiente circostante è caratterizzato da estesi uliveti (fino a 600m di quota) che sono l'elemento trainante dell'economia del paese. Man mano che si sale di quota troviamo castagni e leccio (fino a 1100 metri). A circa 9 chilometri dall'abitato di Delianuova, immersa tra spettacolari boschi di pino laricio, vi è la località Carmelia (1324 m s.l.m.), meta molto ambita dai deliesi (e non solo) per sfuggire alla calura dei giorni estivi più caldi o semplicemente per fare una scampagnata. A partire dai 1400 metri il pino laricio lascia spazio al faggio e all'abete bianco. Nei vicini boschi di castagno, leccio e faggio crescono, soprattutto nel periodo autunnale, funghi molto pregiati come i porcini(boletus edulis) e gli ovuli (amanita caesarea)

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La religione più diffusa è quella cattolica di rito romano. Il comune fa parte della diocesi di Oppido Mamertina-Palmi e del vicariato di Oppido Mamertina-Taurianova. Il territorio comunale è attualmente suddiviso in due parrocchie, quella intitolata a Maria Santissima Assunta[3] e quella dedicata a San Nicola.[4]

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

Sono numerose le tradizioni di Delianuova, soprattutto legate a festeggiamenti religiosi. La più importante di esse è la festa di Maria Santissima Assunta, celebrata il 15 agosto con solenne processione della statua della Vergine per le vie del paese. L'elenco completo delle celebrazioni cattoliche che vengono svolte durante l'anno, nel territorio comunale, è il seguente:

  • Festa di San Giuseppe, 19 marzo;[5]
  • Festa di Sant'Elia, ultima domenica di luglio;[6]
  • Festa di Maria Santissima delle Grazie, ultima domenica di luglio;[6]
  • Festa di Maria Santissima Assunta, 15 agosto;[6]
  • Festa di Maria Santissima della Salute, ultima domenica di agosto, nella frazione Piani di Carmelia;[5]
  • Festa di San Nicola, 6 dicembre.[7]

Persone legate a Delianuova[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2012.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Parrocchia Maria SS. Assunta - Delianuova
  4. ^ Parrocchia San Nicola - Delianuova
  5. ^ a b Istituto Comprensivo Delianuova. URL consultato il 14 novembre 2014.
  6. ^ a b c Feste Patronali - Delianuova. URL consultato il 14 novembre 2014.
  7. ^ Festa di S. Nicola Delianuova

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calabria