Isoflurano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isoflurano
Formula strutturale dell'isoflurano
Nome IUPAC
(RS)-2-2-cloro-2-(difluorometossi)-1,1,1-trifluoroetano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C3H2CIF5O
Massa molecolare (u) 184,5
Aspetto Incolore
Numero CAS [26675-46-7]
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante tossico a lungo termine

attenzione

Frasi H 319 - 361 - 373
Consigli P 260 - 264 - 280 - 281 - 305+351+338 - 337+313 - 314 - 501 [1][2]

L'isoflurano è un gas alogenato utilizzato come anestetico per inalazione. Con l'enflurano e l'alotano ha soppiantato l'etere, che è infiammabile, usato nelle prime anestesie chirurgiche.

Il suo uso per l'anestesia umana sta venendo soppiantato con gli anni dal sevoflurano e dal desflurano e dall'anestetico per via endovenosa propofol. Nonostante questo l'isoflurano è molto usato nell'anestesia veterinaria.

Può essere somministrato utilizzando una miscela di gas contenente aria e ossigeno o ossigeno e protossido d'azoto. Il suo utilizzo è in genere quello per il mantenimento dell'anestesia, che è stata indotta da un altro anestetico. Infatti nonostante la velocità di induzione dell'anestesia sia più rapida rispetto all'alotano, le sue controindicazioni, che comprendono irritabilità dell'apparato respiratorio, lo rendono utilizzabile solo per il mantenimento.

Non essendo più sotto il regime di brevetto risulta molto economico nel suo utilizzo.

È liquido a temperatura ambiente e assolutamente non infiammabile.

Tra i suoi vantaggi si annoverano l'induzione e il risveglio rapido, la stabilità cardiovascolare, il rilasciamento muscolare, la minima trasformazione metabolica con bassi rischi di tossicità epatica o renale; tra gli svantaggi si osservano l'odore pungente e l'effetto di vasodilatazione coronarica (possibile sindrome da furto coronarico).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Baxter Healthcare; rev. del 21.06.2011
  2. ^ Smaltire il contenuto/contenitore in un impianto di smaltimento di rifiuti autorizzato
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina