Cloruro neodimico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cloruro neodimico
NdCl3color.jpg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare NdCl3
Massa molecolare (u) 250.598
Aspetto solido color malva igroscopico
Numero CAS [10024-93-8]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 4.13 g/cm3 (2.282 idrato))
Solubilità in acqua 0.967 kg/L a 13 °C
Temperatura di fusione 758 °C
Temperatura di ebollizione 1600 °C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

Il cloruro neodimico è il sale di neodimio (III) dell'acido cloridrico.

È un composto molto igroscopico e, se esposto all'umidità la assorbe velocemente. Si estrae dai minerali monazite e bastnäsite

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 20.09.2012, riferita al sale esaiderato