Cloruro di bromo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cloruro di bromo
Monocloruro di Bromo
Monocloruro di Bromo
Nome IUPAC
Cloruro di Bromo
Nomi alternativi
Bromocloruro
Bromo (I) cloruro
Monocloruro di Bromo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare BrCl
Peso formula (u) 115.357
Aspetto Gas rosso-bruno
Numero CAS [13863-41-7]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (kg·m−3, in c.s.) 2,17 × 10-3
Solubilità in acqua 1.5 g/L a 293 K
Temperatura di fusione −66 °C
Temperatura di ebollizione 5 °C
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Tossico Corrosivo
Frasi R --
Frasi S --

Il cloruro di bromo, anche chiamato bromo (I) cloruro, bromocloruro, e Monocloruro di bromo, è un composto inorganico interalogeno (Alogenuro di alogeno) con formula chimica BrCl. È un gas rosso-bruno instabile, che bolle a 5 °C e fonde a -66 °C il suo Numero CAS è 13863-41-7 e il suo Numero EINECS è 237-601-4. [1] È un forte agente ossidante.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Il cloruro di bromo è usato in chimica analitica nella determinazione di bassi livelli di mercurio, ossidandolo nello stato Hg(II).

Campioni di BrCl sono usati in alcuni tipi di batterie al litio Li-SO2 per incrementare l'energia e il voltaggio.

In biologia[modifica | modifica sorgente]

Il cloruro di bromo ha attività biocida, specialmente come anticrittogamico, e antisettica. È l'ingrediente attivo del biocida Stabrom 909. [2]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]