Pentano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pentano
formula di struttura del pentano
modello tridimensionale di una molecola del n-pentano
Nome IUPAC
pentano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C5H12
Massa molecolare (u) 72,15
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [109-66-0]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,63
Solubilità in acqua 0,04 g/l a 25 °C
Temperatura di fusione −129,7 °C (134,5 K)
Temperatura di ebollizione 36,1 °C (309,3 K)
ΔebH0 (kJ·mol−1) 27,6
Tensione di vapore (Pa) a 293 K 5,73 × 104
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −173,5
C0p,m(J·K−1mol−1) 167,2
Indicazioni di sicurezza
Flash point −49,44 °C (223,71 K)
Limiti di esplosione 1,4 - 8% vol.
Temperatura di autoignizione 285 °C (558 K)
Simboli di rischio chimico
estremamente infiammabile tossico a lungo termine pericoloso per l'ambiente irritante
Frasi H 225 - 336 - 304 - 411 - EUH066
Consigli P 273 - 301+310 - 331 - 403+235 [1]

Con il termine pentano ci si riferisce ad un qualunque alcano avente formula bruta C5H12 o ad una qualunque miscela di più composti corrispondenti a tale formula (isomeri strutturali) o per antonomasia all'isomero lineare, chiamato più propriamente n-pentano[2].

Il pentano si ottiene per distillazione frazionata dal petrolio e dal gas naturale.

A temperatura e pressione ambiente è un liquido incolore, volatile, dall'odore simile a quello della benzina. Sia il pentano che i suoi vapori sono estremamente infiammabili e formano con l'aria miscele potenzialmente esplosive.

Trova impiego come solvente. Con la perdita di un atomo di idrogeno si ottiene il gruppo amile (o pentile).

Isomeri del pentano[modifica | modifica sorgente]

Gli isomeri costituzionali del pentano sono 3:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda del n-pentano su IFA-GESTIS
  2. ^ leggi: normal-pentano

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia