Caradhras

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caradhras
Caradhras.jpg
Altri nomi Crudele
Tipo Montagna
Ideatore John Ronald Reuel Tolkien
Appare in La Compagnia dell'Anello
Caratteristiche immaginarie
Pianeta Arda
Continente Terra di Mezzo
Stato Moria
« Il Caradhras era chiamato il Crudele e godeva di una cattiva nomea anni ed anni addietro, quando di Sauron nessun rumore ancora era giunto in queste contrade »
(Gimli ne Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello)

Nell'universo immaginario fantasy di J.R.R. Tolkien, Caradhras, chiamato anche Cornorosso (traduzione italiana del nome in Sindarin), e conosciuto nella lingua dei Nani come Barazinbar, è uno dei più imponenti picchi delle Montagne Nebbiose. Si trova al di sopra del Passo Cornorosso, l'unico sentiero in superficie conosciuto attraverso le Montagne Nebbiose da Gran Burrone fino alla Breccia di Rohan. Insieme al Celebdil e al Fanuidhol, il Caradhras è una delle tre Montagne di Moria,al di sotto delle quali il grande palazzo Nanico di Khazad-dûm venne costruito. Al di sotto del limite delle nevi perenni, il Caradhras è descritto come avente versanti di un rosso scuro, come macchiati di sangue, che è forse l'origine del suo nome.

Il Caradhras è la più settentrionale delle Montagne di Moria. Le miniere di mithril, su cui la ricchezza di Khazad-dûm fu fondata, si estendevano gradualmente a nord sotto il Caradhras. Fu qui che i minatori trovarono il Flagello di Durin, il Balrog di Moria.

Il Caradhras per secoli ebbe una cattiva reputazione, guadagnando il nome "il Crudele". Gimli disse che il Caradhras portava quel nome prima che Sauron fosse conosciuto in quella zona, e provava antipatia sia per Elfi che per Nani.

Il Passo Cornorosso originariamente collegava l'antico reame Noldorin di Eregion nell'ovest alla Valle dei Rivi Tenebrosi e quindi alla Valle dell'Anduin nell'est. Dopo la distruzione dell'Eregion nella Guerra tra gli Elfi e Sauron, questo passo fu usato più che altro nei viaggi degli Elfi tra Lórien e l'Eriador. Gli Hobbit usarono questo passo durante la loro migrazione dai Campi Iridati verso Eriador. Il Passo Cornorosso è notoriamente infido, divenendo noto in particolare per il rapimento da parte degli Orchi della moglie di Elrond, Celebrían. Successivamente il tentativo da parte dei Nove Viandanti di attraversare il passo quasi finì in disastro durante una tempesta di neve. Oltre alla tempesta stessa, subirono il rumore angosciante del vento come una barriera di pietre, dove per poco non vennero intrappolati sotto cumuli di neve. In particolare Gimli, così come Boromir e un po' meno Aragorn, attribuirono questa combinazione di minacce alla malizia del Caradhras.

Il monte Caradhras

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è Sindarin e significa Cornorosso. È composto da caran "rosso" e ras "corno". La n seguita da r causava, almeno nella Terza Era, un fenomeno simile al prestanneth, volgendo in dh; pertanto Caran-ras è assimilato in Caradhras.

Caradhras è una reminiscenza, in forma e significato, della parola greca χαράδρα (charadra), che significa "ruscello di montagna" e "precipizio", "burrone". Inoltre Tolkien diede questo nome alla montagna derivandolo da Cadair Idris, una montagna gallese della Snowdonia, essendo il gallese una lingua che Tolkien amava.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Nell'adattamento cinematografico di Peter Jackson, "l'empia voce" è Saruman che parla in Quenya, che esorta il crudele Cornorosso ad abbattere la Compagnia mentre Gandalf supplica il Caradhras di dormire, parlando in Sindarin.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien