Lingua gallese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Percentuali di parlanti gallese

Il gallese (nome nativo Cymraeg o y Gymraeg) è una lingua celtica appartenente al sottogruppo delle lingue brittoniche. È parlato nella nazione occidentale della Gran Bretagna conosciuta come Galles (Cymru) e nella valle della Provincia di Chubut, una colonia gallese nella Patagonia argentina. Vi sono inoltre persone di lingua gallese anche in molti altri paesi, fra cui soprattutto il resto della Gran Bretagna, gli Stati Uniti d'America e l'Australia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Antico gallese[modifica | modifica sorgente]

Antico gallese (Hen Gymraeg)
Parlato in Galles Galles (Regno Unito)
Periodo VI-XII secolo
Classifica estinta
Scrittura Alfabeto latino
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Celtiche
  Insulari
   Brittonico
    Gallese
Codici di classificazione
ISO 639-3 owl  (EN)

L'antico gallese (Hen Gymraeg) è l'etichetta data alla lingua gallese nel periodo in cui si sviluppò dal brittonico e che viene generalmente individuato dal VI/VII agli inizi del XII secolo quando si sviluppò nel gallese medio.

Molti poemi e alcune opere in prosa sono giunti da questo periodo fino ai giorni nostri, sebbene in manoscritti tardi e non originali, come ad esempio il poema Y Gododdin. Il testo più antico in antico gallese giunto integrale è forse quello trovato su una pietra tombale nella Chiesa di San Cadfan, a Tywyn (Gwynedd), sebbene sia databile agli inizi dell'VIII secolo. Si pensa che un testo nel Libro di San Chad sia stato scritto tra il tardo VIII e il IX secolo, ma potrebbe essere la copia di un testo di VI/VII secolo.

Gallese medio[modifica | modifica sorgente]

Gallese medio (Cymraeg Canol)
Parlato in Galles Galles (Regno Unito)
Periodo XII-XIV secolo
Classifica estinta
Scrittura latino
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Celtiche
  Insulari
   Brittonico
    Gallese
Codici di classificazione
ISO 639-3 wlm  (EN)

Il gallese medio (Cymraeg Canol) è l'etichetta data al gallese dei secoli XII-XIV, di cui restano molte più attestazioni rispetto a quello antico, da cui si era sviluppato. È la lingua, o per lo meno si avvicina a quella presente nel Mabinogion, sebbene le storie narrate siano più antiche. È anche la lingua della maggior parte dei manoscritti della legislazione gallese.

Gallese moderno[modifica | modifica sorgente]

Gallese (Cymraeg)
Parlato in Regno Unito (761.000), Argentina (25.000), Stati Uniti d'America, Canada, Australia, Nuova Zelanda
Regioni Galles Galles (Regno Unito)
Persone 791.000
Tipo VSO
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Celtiche
  Insulari
   Lingue brittoniche
    Gallese
Statuto ufficiale
Nazioni Galles Galles (Regno Unito)
Codici di classificazione
ISO 639-1 cy
ISO 639-2 (B)wel, (T)cym
ISO 639-3 cym  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Genir pawb yn rhydd ac yn gydradd â'i gilydd mewn urddas a hawliau. Fe'u cynysgaeddir â rheswm a chydwybod, a dylai pawb ymddwyn y naill at y llall mewn ysbryd cymodlon.

Stando al censimento del 2001, il 20,5% della popolazione totale gallese (3 milioni di persone) dichiarava di parlare il gallese (in crescita rispetto al 18,5% del 1991). Tale percentuale, già di per sé stessa considerevole, assume un'importanza ancora maggiore se si pensa che, dai dati dello stesso censimento, il 25% della popolazione totale era composta da persone nate fuori dal Galles. Fra i Gallesi propriamente detti pertanto, la percentuale dei parlanti la lingua autoctona risulterebbe pari a quasi il 30%. Il numero di persone che utilizza il gallese come lingua veicolare, o che ha una conoscenza soddisfacente di tale idioma nel resto della Gran Bretagna non è noto: se ne trovano comunque nelle maggiori città inglesi e lungo i confini fra Galles e Inghilterra.

Pochi gallesi risultano essere monolingue; tuttavia molti di essi dichiarano di avere una maggiore padronanza del gallese piuttosto che dell'inglese. Del resto, la scelta di una o dell'altra lingua può variare in base all'argomento di conversazione (fenomeno questo conosciuto come "commutazione di codice").

Pur trattandosi di una lingua minoritaria minacciata dal predominio dell'inglese, il sostegno a favore della conservazione del gallese crebbe durante il XX secolo in concomitanza con lo sviluppo di organizzazioni politiche come il partito politico Plaid Cymru (partito di centro-sinistra che sostiene l'indipendenza del Galles all'interno dell'Unione Europea) la Società della lingua gallese (Cymdeithas yr Iaith Gymraeg). Da rilevare pure come la nascita e lo sviluppo di stazioni radio-televisive in gallese (sussidiate anche dal governo centrale), insieme oggi all'uso dell'Internet, stia contribuendo non poco alla diffusione e consolidamento di questa lingua.

Il gallese quale prima lingua è diffuso soprattutto nelle aree meno urbanizzate del nord e dell'ovest del Galles, tra le quali Gwynedd, Denbighshire, Merioneth, Anglesey (Ynys Môn), Carmarthenshire, Nord Pembrokeshire, Ceredigion, e parte del Glamorgan occidentale, sebbene persone con una buona conoscenza della lingua si possano trovare in tutto il Galles.

Grammatica del gallese moderno[modifica | modifica sorgente]

I verbi in gallese[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei tempi può essere formata facendo uso dell'ausiliare bod (essere). Essi presentano due forme: il gallese popolare (Cymraeg Byw) e gallese letterario.

Tempo presente

Gallese popolare Gallese letterario Traduzione Forma negativa
rydw i, rwy, dw i, wi yr wyf i Io sono dydw i ddim (dw i ddim)
(rwyt) ti yr wyt ti tu sei dwyt ti ddim
mae o mae e egli è dyw/dydy e ddim
mae hi mae hi ella è dyw/dydy hi ddim
(ry) dyn ni yr ydym ni noi siamo dydyn ni ddim
(ry) dych chi yr ydych chi voi siete dydych chi ddim
maen nhw maent hwy essi sono dydyn nhw ddim
Mae Heini mae Heini Heini è dyw/dydy Heini ddim
Mae'r plant mae'r plant i bambini sono dyw'r/dydy'r plant ddim

Il gallese popolare usa fondamentalmente forme contratte di quello letterario.

"Io sono" è "yr wyf i" ma può diventare: "rwy" da "yr wyf i", "wi", o "rydw i", "dw i", "wi".

Come ausiliare può essere: Dw i'n cerddeg = Io cammino (sto camminando).

"Tu sei" l'ausiliare può scomparire del tutto (essere presupposto) e dire Ti'n cerddeg = Tu cammini (stai camminando, lett. "tu in camminare"!)

Nelle domande

Domanda Traduzione Sì: No:
ydw i? sono io? ydw (io sono) na / nag ydw
wyt ti? sei tu? wyt (tu sei) na / nag wyt
ydy o? è egli? ydy (egli è) na / nag ydyw
ydy hi? è ella? ydy (ella è) na / nag ydy
(y) dyn ni? siamo noi? ydyn (noi siamo) na / nag ydyn
(y) dych chi? siete voi? ydych (voi siete) na / nag ydych
ydyn nhu sono essi ydyn (essi sono) na / nag ydyn
ydy Heini è Heini? ydy (ella è) na / nag ydy
ydy'r plant sono i bimbi? ydyn (essi sono) na / nag ydyn

Wyt ti'n cerddeg? (stai camminando?) ydw (sì) - nag ydw (no).

Ydw i'n cerddeg? (sto camminando?) wyt (sì) - nag wyt (no).

Tabella delle vocali[modifica | modifica sorgente]

Accento grave Accento acuto Accento circonflesso Dieresi
À à È è Ì ì Ò ò Ù ù Ẁ ẁ Ỳ ỳ Á á É é Í í Ó ó Ú ú Ẃ ẃ Ý ý Â â Ê ê Î î Ô ô Û û Ŵ ŵ Ŷ ŷ Ä ä Ë ë Ï ï Ö ö Ü ü Ẅ ẅ Ÿ ÿ

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]