Lingue celtiche continentali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingue celtiche continentali
Parlato in Europa continentale
Periodo VII secolo a.C.-IV secolo d.C.
Classifica estinta
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue celtiche

Le lingue celtiche continentali sono quelle lingue celtiche che non sono né goidelichebrittoniche (celtico insulare). Sebbene sia verosimile che i celti abbiano parlato dozzine di lingue e dialetti diversi attraverso l'Europa in tempi pre-romani, solo quattro di queste lingue sono realmente attestate:

Il Leponzio è generalmente considerato una variante del Gallico, così come il Galato.

Il termine celtico continentale è usato in opposizione a celtico insulare. Mentre molti ricercatori concordano sul fatto che il celtico insulare sia un ramo distinto del celtico, avendo subìto le stesse innovazioni linguistiche, non ci sono evidenze del fatto che le lingue celtiche continentali possano essere similmente raggruppate. Invece, il termine celtico continentale è parafiletico e si riferisce semplicemente alle lingue celtiche non-insulari. Dal momento che poco materiale si è conservato per ognuna delle lingue celtiche continentali, risulta difficile eseguire un'analisi linguistica storica basata sul metodo comparativo.

Celti Portale Celti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Celti