Verbo Soggetto Oggetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In tipologia linguistica, si dice che una lingua è VSO quando le frasi seguono, generalmente, un ordine Verbo Soggetto Oggetto. L'ordine VSO compare nel 15% delle lingue. Una frase d'esempio che utilizzi questa sintassi è: Legge Mario un libro (in italiano la stessa frase seguirebbe una sintassi Soggetto Verbo Oggetto traducendosi in: Mario legge un libro).

Esempi di lingue con un ordine delle parole VSO includono la branca gaelica delle lingue celtiche (vale a dire irlandese, gaelico scozzese e Manx), e alcune lingue brittoniche con esse imparentate: gallese e cornico ma non il bretone (ordine SVO); inoltre molte lingue semitiche come l'ebraico biblico, l'aramaico, l'arabo classico, il ge'ez, alcune lingue camitiche come l'egiziano antico e il berbero; e inoltre il panggasinan, il maya classico, il tagalog, l'hawaiiano, il Māori e il tongano.

Nonostante l'arabo in origine seguisse l'ordine VSO, nei dialetti moderni è in genere più usato l'ordine SVO, specialmente in arabo egiziano e arabo marocchino.

Dislocazione[modifica | modifica wikitesto]

Alcune lingue SVO (Soggetto Verbo Oggetto) utilizzano l'ordine VSO nella dislocazione, solitamente per aumentare l'enfasi della frase. Per esempio, in italiano e nella poesia inglese a volte è possibile trovare frasi con un ordine VSO;

In inglese, francese e spagnolo si può inoltre invertire l'ordine del soggetto e del verbo delle domande nell'ordine VSO (ad esempio la frase "mange-t-il des oranges?" si traduce letteralmente con "mangia egli delle arance?"). In arabo le frasi possono seguire sia un ordine SVO che un ordine VSO a seconda se si desideri dare maggior importanza al soggetto o al verbo.

Le lingue che usano un ordine VSO nelle domande sono le lingue germaniche e il francese (con l'inversion du sujet), in questo probabilmente influenzato dal germanico stesso. Anche in italiano tuttavia è possibile esprimere domande solenni o formali con l'ordine VSO: "vuoi tu prendere in moglie...?", "volete voi abrogare la legge..."

Linguaggi di programmazione[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine delle parole corrisponde approssimativamente all'ordine dei simboli nella notazione polacca (non inversa) o alle S-expression del linguaggio di programmazione Lisp.
In Lisp, 2+3 si scrive (+ 2 3). E 2+3*4 si scrive (+ 2 (* 3 4)).
Il COBOL lo è parzialmente con un ordine come Add A to B giving C.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica