Alpi svizzere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Immagine satellite della Svizzera

Le Alpi svizzere (tedesco: Schweizer Alpen, francese: Alpes suisses, romancio: Alps svizras) sono la parte delle Alpi situate in Svizzera. A causa della loro posizione vengono anche chiamate Alpi centrali.

Il punto culminante delle Alpi svizzere è la Punta Dufour a 4634 metri, vicino alla frontiera italo-svizzera. La più alta montagna che si trova interamente su territorio svizzero è il Dom a 4545 metri.

Introduzione[modifica | modifica sorgente]

Le Alpi coprono 61% della superficie della Svizzera (41,285 km²), il 21.6% della superficie totale delle Alpi (190,600 km²). Tante vette alpine superiori a 4000 metri sono situate nelle Alpi svizzere (48 di 82). I ghiacciai nelle Alpi svizzere coprono un'area di 1230 km² (3% del territorio svizzero), questo rappresenta 44% della superficie totale ghiacciata delle Alpi (2800 km²).

Classificazione e suddivisione[modifica | modifica sorgente]

Cartina delle Alpi svizzere occidentali
Cartina delle Alpi svizzere orientali

Secondo il Club Alpino Svizzero[modifica | modifica sorgente]

Secondo la classificazione utilizzata dal Club Alpino Svizzero, si suddividono in 5 sezioni e 40 raggruppamenti:

Secondo la SOIUSA[modifica | modifica sorgente]

Le 36 sezioni alpine della SOIUSA.

Secondo la Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino (SOIUSA) la Svizzera è interessata sia dalle Alpi Occidentali (in particolare le Alpi Nord-occidentali) che dalle Alpi Orientali (in particolare dalle Alpi Centro-orientali).

Si incontrano le seguenti sezioni e sottosezioni alpine:

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Sergio Marazzi. Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA. Pavone Canavese (TO), Priuli & Verlucca editori, 2005.