Podarce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Podarce era il nome di diversi personaggi di cui si racconta nel mito.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Sotto tale nome ritroviamo:

Podarce figlio di Ificlo[modifica | modifica wikitesto]

Quando Paride, uno dei principi di Troia, prese con sé Elena moglie di Menelao, scoppiò una guerra fra la Grecia e i Troiani. Fra i tanti eroi che risposero all'appello del fratello di Agamennone Podarce era fra questi. Fratello di Protesilao, venne a Troia con quaranta navi, dove dimostrò coraggio e forza in battaglia.

Nei combattimenti presso Troia, si distinse soprattutto durante la battaglia contro le Amazzoni. Colpì mortalmente l'amazzone Clonia, con la sua lancia, ma Pentesilea, regina delle Amazzoni, per vendicarsi, lo uccise con un colpo di giavellotto.

Podarce figlio di Laomedonte[modifica | modifica wikitesto]

Secondo tale versione Eracle uccide tutti i suoi fratelli lasciando in vita soltanto Podarce, poi lo mette in vendita come schiavo e viene comprato da Esione. Da allora Podarce cambia nome diventando Priamo, colui che sarà re di Troia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Moderna[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca