Damaso (Iliade)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Damaso è un personaggio dell'Iliade di Omero.

Mito[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Damaso era un giovane troiano che partecipò alla difesa di Troia assediata dagli Achei dopo che il principe Paride rapì Elena, consorte del re spartano Menelao.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Valoroso guerriero, Damaso fu ucciso durante uno scontro da Polipete, che con un colpo di lancia gli spappolò il cervello.

 " Vibrò la lancia il forte Polipète,
e Damaso colpì tra le ferrate
guance dell'elmo. L'elmo non sostenne
la furïosa punta che, spezzati
i temporali, gli allagò di sangue
tutto il cerèbro, e morto lo distese "

(Omero, Iliade, libro XII, traduzione di Vincenzo Monti)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Omero, Iliade, libro XII.