Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Iameno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Iameno, (greco, Ἰαμενός), figura mitologica dell'Iliade (XII, v. 193), fu un guerriero troiano[1].

Iameno fu ucciso dall'acheo Leonteo durante l'assalto alle mura di Troia[2].

(GRC)

«Λεοντεύς...
...
αὐτὰρ ἔπειτα Μένωνα καὶ Ἰαμενὸν καὶ Ὀρέστην
πάντας ἐπασσυτέρους πέλαλε χθονὶ πουλυβοτείρῃ.

(IT)

«Leonteo...
...
Menone subito dopo e Iameno ed Oreste
tutti, l'uno sull'altro, abbatteva sul suolo fecondo.»

([3])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Omero, Iliade, XII, v. 139 e vv. 193 e s., trad., G. Cerri. Milano, BUR, 1966.
  2. ^ Omero, Iliade, Ibidem.
  3. ^ Omero, Iliade, Ibidem.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele Cantarella. La letteratura greca classica. Milano, BUR, 2002. ISBN 8817112518.
  • Omero, trad., G. Cerri, Iliade. Milano, BUR, 1966.
  • AA VV, Letteratura greca della Cambridge University. Milano, Mondadori, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]