Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Astipilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Astipilo, (in greco Ἀστύπυλος), personaggio dell'Iliade (XXI, v. 209-210), fu un guerriero peone, alleato dei troiani [1].

Astipilo fu ucciso da Achille nell'azione bellica descritta nel libro XXI dell'Iliade relativo alla Battaglia del fiume.

(GRC)

« ἔνθ' ἔλε Θερσίλοχόν τε Μύδωνά τε Ἀστύπυλον τε
Μνῆσόν τε Θρασίον τε καὶ Αἴνιον ἠδ'Ὀφελέστην
 »

(IT)

« Uccise dunque Midone, Tersiloco, Astipilo,
Mneso, Trasio, Enio, ed Ofeleste »

([2])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Omero, Iliade, XXI, v. 209-210, trad., G. Cerri. Milano, BUR, 1966.
  2. ^ Omero, Iliade, Ibidem.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]