Eurialo (argonauta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella mitologia greca, Eurialo uno degli Epigoni, figlio di Mecisteo, era uno degli Argonauti, partecipò anche alla guerra di Troia.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Eurialo era il nome di uno dei sette Epigoni, che dopo la morte di suo padre Mecisteo, nella famosa guerra dei sette contro Tebe, cercò di vendicarlo, ritentando l'impresa.

Quando Giasone in seguito partì alla caccia del vello d'oro, chiedendo l'aiuto di tutti gli eroi disponibili all'epoca, Eurialo rispose all'appello salpando con lui sulla nave Argo.

Dopo le avventure degli Argonauti[modifica | modifica wikitesto]

Durante la guerra di Troia, Eurialo accompagnò Diomede, figlio di Tideo e di Deipile, e Stenelo figlio di Capaneo. Tra i troiani da lui uccisi ci furono i due figli di Bucolione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca