Abante (figlio di Euridamante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Abante era il nome di uno dei due figli di Euridamante.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Abante era figlio dell'indovino Euridamante ma non ne aveva ereditato le arti divinatorie. Partecipò alla guerra di Troia insieme al fratello Poliido schierandosi dalla parte del re Priamo.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Abante ingaggiò battaglia insieme al fratello contro l'acheo Diomede, ma entrambi perirono per mano sua. Euridamante in questa occasione, proprio quando si trattava del destino dei suoi figli, non riuscì a prevedere il futuro.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Omero, Iliade V, 148-151

Moderna[modifica | modifica wikitesto]

  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 978-88-8089-300-4.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]