Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Epalte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Epalte, (in greco Ἀμφοτερός), personaggio dell'Iliade (XVI, v. 415), fu un guerriero troiano[1].

Epalte fu ucciso da Patroclo nell'azione bellica descritta nel libro XXI dell'Iliade relativo a Patroclo.

(GRC)

« αὐτὰρ ἔπειτ' Ἐρύμαντα καὶ Ἀμφοτερον καὶ Ἐπάλλτην, »

(IT)

« Quindi Erimante, Anfotero ed Epalte, »

([2])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Omero, Iliade, XVI, v. 415, trad., G. Cerri. Milano, BUR, 1966.
  2. ^ Omero, Iliade, Ibidem.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele Cantarella. La letteratura greca classica. Milano, BUR, 2002. ISBN 8817112518.
  • Omero, trad. G. Cerri, Iliade. Milano, BUR, 1966.
  • AA VV, Letteratura greca della Cambridge University. Milano, Mondadori, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]