Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ippodamante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi omonimi, vedi Ippodamante (disambigua).
Ippodamante
SagaCiclo troiano
Nome orig.
1ª app. inIliade di Omero
Sessomaschio
Luogo di nascitaTroia
Professioneauriga

Ippodamante è un giovane guerriero troiano nell'Iliade, citato nel ventesimo libro del poema.

Mito[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Ippodamante era l'auriga di Demoleonte. Questi era uno dei numerosi figli del vecchio troiano Antenore, amico del re Priamo. Omero tace invece il nome del padre di Ippodamante.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Alla vista dell'uccisione del suo signore ad opera di Achille che rientrava in battaglia per vendicare la morte dell'amico Patroclo, Ippodamante venne preso dallo spavento, e, balzato a terra, cercò di mettersi in salvo confidando nell'agilità del suo fisico. Ma una lancia del nemico lo trafisse alla schiena. Il giovane emise l'anima mugolando come un toro.

 " Quindi Ippodamante, che giù dal carro balzava
fuggendogli avanti, colpì d'asta alla schiena;
quello esalò la vita e mugghiò come il toro,
tratto intorno a Poseidone Eliconio sovrano,
mugghia mentre lo tirano i giovani; ne gode Enosìctono.
Mugghiava così, e l'ossa lasciò l'animo nobile. "

(Omero, Iliade, traduzione di Rosa Calzecchi Onesti)

Interpretazione e realtà storica[modifica | modifica wikitesto]

Il significato del nome di questo guerriero risulta quanto mai appropriato: domatore di cavalli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Traduzione delle fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]