Sovradosaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Overdose)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "overdose" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi overdose (disambigua).
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sovradosaggio di farmaci
CharcoalPO.jpg
Il carbone attivo è una sostanza utilizzata nei casi di sovradosaggio per lo svuotamento del tratto gastrointestinale
Specialitàmedicina d'emergenza-urgenza
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM960, 962, 963, 964, 965, 966, 967, 968, 969, 970, 971, 972, 973, 974, 975, 976, 977, 978, 961 e 979
ICD-10T36 e T50.9
MeSHD062787
MedlinePlus007287
Sinonimi
Iperdosaggio
Overdose

Il sovradosaggio è la somministrazione di un dosaggio eccessivo di un farmaco qualsiasi. Si riferisce alla medesima condizione anche col nome iperdosaggio.[1][2] Il termine overdose (o iperdose), derivato dalla lingua inglese, è invece maggiormente utilizzato in relazione all'uso di sostanze stupefacenti.[3]

Sovradosaggio di sostanze stupefacenti[modifica | modifica wikitesto]

L'overdose è un'urgenza medica che può presentarsi in persone che assumono sostanze stupefacenti.

Un esempio frequente di overdose è quella ottenuta con l'assunzione di dosi eccessive di eroina; essendo l'eroina un sedativo del sistema nervoso centrale, essa agisce sui centri respiratori e può comportare il coma, con decesso per asfissia. L'overdose è un fenomeno che riguarda anche le altre sostanze stupefacenti e in particolare l'assunzione di stimolanti e di cocaina.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La più giovane vittima di overdose di droga a livello europeo è stata Babette "Babsi" Döge (Berlino, 1963 - 19 luglio 1977) morta a soli 14 anni[4] e amica di Christiane F.; da varie interviste son stati tratti il romanzo autobiografico Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino e il film sulla sua giovinezza tra droghe e prostituzione minorile.

Nel 2020, in Italia, ci sono stati 308 decessi a causa di overdose di droga.

Questa è una tabella sui decessi per overdose di droga dal 1985 al 2020 in Italia. [5]

Anno Decessi
1985 242
1986 292
1987 543
1988 791
1989 932
1990 1 161
1991 1 383
1992 1 217
1993 888
1994 867
1995 1 195
1996 1 556
1997 1 153
1998 1 080
1999 1 002
2000 1 016
2001 825
2002 520
2003 517
2004 653
2005 652
2006 551
2007 589
2008 516
2009 483
2010 374
2011 363
2012 392
2013 348
2014 313
2015 308
2016 266
2017 297
2018 336
2019 374
2020 308
Kit di naloxone canadese

Presentazione clinica[modifica | modifica wikitesto]

Quadro clinico in caso di overdose da:

Trattamento[modifica | modifica wikitesto]

In caso di sospetta overdose da oppiacei si utilizzano il naloxone e il flumazenil[6], mentre per l'overdose da cocaina si utilizza sempre il naloxone, il diazepam e la fentolamina o altri alfa-beta bloccanti[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ iperdosaggio, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ sovradosaggio, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  3. ^ overdose, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  4. ^ Antonella Masci, I testi mediali fra consumo, condivisione e nuove forme produttive. Il caso di Christiane F. Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, Franco Angeli Edizioni, 2009
  5. ^ [1].
  6. ^ a b Tossicologia forense: overdose Archiviato il 2 dicembre 2013 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina