Disturbo pervasivo dello sviluppo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Disturbo pervasivo dello sviluppo
Specialitàpsichiatria, pediatria e psicologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-10F84
MeSHD002659
eMedicine914683

Con Disturbo Pervasivo dello Sviluppo (DPS) si fa riferimento ad un quadro clinico caratterizzato dalla compromissione di tre aree principali dello sviluppo psichico del bambino, rappresentate da:

  • Interazione Sociale
  • Comunicazione verbale e non verbale
  • Repertorio di attività ed interessi

Le tipologie di disturbo pervasivo dello sviluppo (o disturbo generalizzato dello sviluppo) sono le seguenti[1]:

Con l'uscita del DSM-V, questa categoria e tutti i disturbi in essa compresi, è stata sostituita da un unico disturbo che li comprende tutti: il disturbo dello spettro dell'autismo o comunemente detto disturbo dello spettro autistico. L'asse a cui il disturbo fa riferimento è, nella classificazione del DSM-V, quello dei disturbi del neurosviluppo. LE aree di compromissione dello sviluppo sono rimaste sostanzialmente le stesse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ National Dissemination Center for Children with Disabilities (NICHCY) (October 2003) Disability Info: Pervasive Developmental Disorders (FS20). Archiviato il 9 marzo 2008 in Internet Archive. Fact Sheet 20 (FS20)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]