JWH-018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
JWH-018
JWH 018.svg
Nome IUPAC
Naphthalen-1-yl-(1-pentylindol-3-yl)methanone
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC24H23NO
Massa molecolare (u)341.45 g/mol
Numero CAS209414-07-3
Numero EINECS635-711-0
Codice ATCN02AA01
PubChem?
DrugBankDB?
SMILES
CCCCCN1C=C(C2=CC=CC=C21)C(=O)C3=CC=CC4=CC=CC=C43
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acquano.
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
orale, fumato, vaporizzato.
Indicazioni di sicurezza

JWH-018 (1-pentyl-3-(1-naphthoyl)indole) è un analgesico chimico della famiglia delle naphthoylindoline. Si comporta come un agonista totale su entrambi i recettori cannabinoidi con un po' più affinità per il CB2.[3] Produce negli animali e negli uomini effetti simili al THC,e proprio per questa motivazione il JWH-018 è stato largamente utilizzato come principio attivo in alcuni dei più popolari sostituti sintetici della cannabis come: Spice ed N-joy, delle smart drug, vendute in tutto il mondo tramite internet e in alcuni smart shop. Da evidenziare come l’uso umano di questo composto, a differenza dei cannabinoidi naturali, possa portare a conseguenze letali dell’organismo, oltre che apportare danni alla psiche ed una forte dipendenza psicologica. [4]

Stato legale[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Data della sottoposizione a controllo delle sostanze Note
Francia 27 febbraio 2009 [5]
Germania 22 gennaio 2009 [6]
Irlanda 11 maggio 2010 [7]
Italia 2 luglio 2010 [8]
Regno Unito 23 dicembre 2009 [9]
Svezia 30 luglio 2009 [10]
USA 1º marzo 2011 (sostanza posta federalmente sotto controllo per il periodo di un anno, con riserbo di proroga per ulteriori 6 mesi) [11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • JWH-018 Report (PDF), su 194.83.136.209. URL consultato il 10 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2011).