Stabilimento Fiat di Melfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il complesso industriale SATA

Lo stabilimento Fiat di Melfi (noto anche come SATA, acronimo di Società Automobilistica Tecnologie Avanzate) è un complesso industriale del Gruppo Fiat ubicato nel comune di Melfi (PZ), precisamente nella frazione San Nicola. La SATA è uno dei più importanti stabilimenti della casa torinese,[1] ed una delle fabbriche automobilistiche più produttive del mondo.[2] La fabbrica di Melfi ha contribuito alla ripresa produttiva della FIAT a metà degli anni novanta e alla crescita delle sue quote di mercato in Europa.[3]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo stabilimento fu costruito fra il 1991 ed il 1993, in una zona agricola priva di impianti industriali. Progettato dall'architetto Marco Visconti e originariamente concepito come un impianto integrato, il concetto si è evoluto in un impianto modulare. L'investimento complessivo ammonta a 6,6 miliardi di lire, quasi la metà coperto da sovvenzioni statali.

La produzione iniziò nel gennaio 1994. Quando fu inaugurato, la Fiat insistette per rendere l'impianto tra i più moderni al mondo. Dalla sua origine fino al 17 maggio 2010, 5.000.000 di veicoli sono stati prodotti nello stabilimento melfitano. La fabbrica è più che altro nota per la produzione della Fiat Grande Punto.

Nel gennaio 2013 è stato annunciato la futura produzione di due nuovi modelli, con il mantenimento in attività di una linea di produzione della Grande Punto.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

L'impianto presenta una superficie di 2.700.000 m²,[4] accoglie 7.000 addetti e fattura una produzione annuale di circa 450.000 vetture (dati al 1997).[3] La scelta di collocare il complesso industriale proprio a Melfi è considerata strategica, dato il suo particolare insediamento geografico su una direttrice che collega bene la Basilicata con Puglia e Campania.[5]

Esso include ben 230 robot per stampaggio, 66 per le operazioni di verniciatura e 36 dedicati al montaggio delle auto. Ci sono, inoltre, circa 30 aziende collegate all'indotto, tra cui Magneti Marelli, Tower Automotive, Benteler, Proma e Lear. In questo grande complesso industriale si trovano, oltre ai padiglioni produttivi, gli uffici principali, il centro di calcolo con sala conferenze, i ristoranti e gli spogliatoi.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Prodotti attuali[modifica | modifica sorgente]

Foto Marca Modello Inizio produzione Fine produzione
Fiat Punto Evo.jpg Fiat Punto Evo 2009 -
Abarth Punto Evo - Flickr - David Villarreal Fernández.jpg Fiat Abarth Punto Evo 2010 -
Fiat Punto 2012 5door front.JPG Fiat Punto 2012 2012 -

Prodotti precedenti[modifica | modifica sorgente]

Foto Marca Modello Inizio produzione Fine produzione
Fiat Punto I front MJ.JPG Fiat Punto (1ª serie) 1993 1999
Fiat Punto Silber 2.jpg Fiat Punto (2ª serie) 1999 2005
Lancia Y front101.jpg Lancia Lancia Y 1995 2003
2003 Lancia Ypsilon.jpg Lancia Lancia Ypsilon 2003 2005
Abarth GrandePunto.JPG Abarth Abarth Grande Punto 2007 2010
FiatGrandePunto 1.JPG Fiat Grande Punto 2005 2012

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Le condizioni di lavoro allo stabilimento SATA di Melfi e il diverso trattamento contrattuale degli operai rispetto agli altri stabilimenti Fiat in Italia sono al centro di uno spettacolo teatrale di Ulderico Pesce, intitolato "Fiat(o) sul collo". Lo spettacolo ripercorre la protesta portata avanti dagli operai di Melfi nell'aprile del 2004.[6]

Gli operai chiedevano soprattutto l'abolizione della doppia battuta (ovvero due settimane consecutive di turni notturni) e l'equiparazione del salario a quello corrisposto negli altri stabilimenti italiani.[7] La Fiat di Melfi è stata inoltre oggetto di critiche per i frequenti infortuni sul lavoro, alcuni anche mortali.[8]

Lo stabilimento non prevede la presenza di un presidio sanitario di pronta emergenza, nonostante vi lavorino oltre 5000 operai. Sindacati e rappresentanti istituzionali hanno richiesto all'azienda di provvedere, in particolare in seguito alla morte di alcuni operai.[9]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fiat: Montezemolo: "Melfi miglior stabilimento che abbiamo" in news.kataweb.it. URL consultato il 17 dicembre 2008.
  2. ^ Fiat: cinque milioni di auto prodotte nello stabilimento SATA di Melfi in fiatgroupautomobilespress.com. URL consultato il 29 luglio 2010.
  3. ^ a b Giovanni Balcet, L'economia italiana. Evoluzione, problemi e paradossi, Donzelli Editore, 1997, p. 106.
  4. ^ Domenico Cersosimo, Viaggio a Melfi: la Fiat oltre il fordismo, Donzelli Editore, 1994, p. 17.
  5. ^ Pietro Fantozzi, Politica, istituzioni e sviluppo: un approccio sociologico, Rubbettino Editore, 2001, p. 234.
  6. ^ Ulderico Pesce in “FIATo sul collo” in teatrovalleoccupato.it. URL consultato il 10 novembre 2013.
  7. ^ Melfi, protesta blocca la Fiat in ilsole24ore.com. URL consultato il 10 novembre 2013.
  8. ^ Infortuni sul lavoro, alla Fiat di Melfi muore un operaio del turno di notte in repubblica.it. URL consultato il 10 novembre 2013.
  9. ^ Rosa (Gm) su morte operaio in azienda indotto Fiat in basilicatanet.it. URL consultato il 10 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]