Portale:Automobili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rolls Royce Phantom III 1936 transparent.png

Il portale dell'automobile

" L’Automobile è femminile. Questa ha la grazia, la snellezza, la velocità di una seduttrice; ha inoltre una virtù ignota alle donne: la perfetta obbedienza. Ma, per contro, della donna ha la disinvolta levità nel superare ogni scabrezza"

Collabora a Wikiquote   Gabriele D'Annunzio, nel 1926, in risposta a Giovanni Agnelli che lo aveva interpellato riguardo al genere da atribuire al termine "automobile"

PortaleProgettoLa catena di montaggioCategorieImmagini

 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'automobile
Il Carro di Cugnot nella versione del 1771
L'autovettura o automobile, comunemente chiamata con la forma contratta auto o popolarmente macchina, è un autoveicolo progettato e costruito per il trasporto privato di persone. Una parte rilevante della sua struttura o carrozzeria, di conseguenza, è occupata dall’abitacolo, all’interno del quale sono installati dei sedili.

Dopo i progetti rinascimentali e il prototipo settecentesco di Cugnot basato sul vapore, l'automobile, come mezzo di trasporto valido e alternativo alla trazione animale, si affermò nell'Ottocento. Per la sua propulsione furono utilizzati numerosi e diversi motori con vari sistemi di alimentazione finché, dopo la prima guerra mondiale, il motore endotermico e la benzina si imposero dovunque su tutti gli altri. Anche esteticamente l'automobile si sviluppò dai primi carri e carrozze direttamente derivati dai veicoli trainati dai cavalli, verso forme sempre più autonome, tendenti da un lato a sfruttare le caratteristiche aerodinamiche del mezzo e dall'altro a fornire sempre maggior comfort ai passeggeri. Nel corso del Novecento, i continui miglioramenti tecnici della componente motoristica e le altre innovazioni (gli pneumatici in particolare) non hanno comunque impedito l'elaborazione di progetti innovativi per i motori e per i sistemi d'alimentazione.

…continua a leggere
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl portale

Il Portale Automobili ha lo scopo di fornire uno strumento per la navigazione delle voci riguardanti questo argomento che sono presenti su Wikipedia in italiano.

Wikipedia, grazie ai collegamenti ipertestuali ed alla classificazione delle voci presenti tramite categorie specifiche, consente un'esplorazione efficace dell’argomento scelto, partendo sia da una voce specifica, che da una categoria di interesse.

Il settore automobilistico può essere esplorato, per quanto riguarda gli aspetti produttivi, conoscendo le case automobilistiche, sia attive che del passato, oppure utilizzando il metodo per nazionalità. I vari modelli di automobile sono facilmente disponibili grazie alla ricerca attraverso il raggruppamento per marca, oppure tramite quello per nazionalità.

Il portale è organizzato in finestre che sono collegate ad un dato argomento, il quale è associato ad una o più categorie. All'interno dei box sono presenti dei riassunti di voci presenti su Wikipedia che si alternano.

Invece per discussioni generali, richieste o proposte sulle voci di Wikipedia riguardanti le automobili, vieni a parlarne al bar del progetto automobili.

 
 
Chequered flag.png Cerchi le gare ?
Se sei interessato alle competizioni automobilistiche, vai al portale specifico
 
 
Portale ferrari.png Cerchi le Ferrari ?
Se sei interessato alla casa automobilistica di Maranello, vai al portale dedicato
 
 
Lamborghini Murcielago modificaL'immagine in evidenza
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa voce in evidenza
De l'avant - Flickr - besopha.jpg
La Citroën DS è un'autovettura di fascia alta prodotta dal 1955 al 1975 dalla Casa automobilistica francese Citroën.

Presentata al salone dell'automobile di Parigi del 1955, la DS ha annoverato fin dalla sua nascita innovazioni tecnologiche che rimasero attuali sino al termine della produzione nel 1975. Alcune di esse sono state riscoperte da molte case automobilistiche solo diversi anni dopo la sua uscita di produzione. Quella della DS è stata una gestazione lunga e travagliata, a causa soprattutto dei non indifferenti ostacoli creati dalla Seconda guerra mondiale. Infatti, si incominciò a pensare ad una possibile sostituta della Traction Avant già nel 1938, quando quest'ultima era ancora nel pieno del suo successo e della sua produzione.

Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile contemporanei
Chevrolet-Corvette-C6-convertible.jpg
La Corvette è un'automobile sportiva prodotta dalla Chevrolet a partire dal 1953. Può essere considerata la prima vettura di questo segmento realizzata negli Stati Uniti d'America, tanto da divenire la vettura sportiva statunitense per antonomasia.

Grazie alla filosofia che privilegiava la semplicità meccanica ne è risultata una vettura leggera, piccola e relativamente economica. Dal 2005 al 2012 la Corvette è stata venduta in alcuni paesi, tra i quali l'Italia, sotto il marchio omonimo e non con il marchio Chevrolet. Il prototipo della Corvette venne presentato al Motorama Show presso il Waldorf-Astoria Hotel di New York nel Gennaio 1953. Il nome del modello derivava da quello della Corvetta, una piccola unità navale.

Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per marca
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche attive
Audi in Zwickau.JPG
La Audi è una casa automobilistica tedesca, fondata nel 1909 come August Horch Automobilwerke GmbH e che dal 1910 adottò la nuova denominazione Audi. Appartiene al gruppo Volkswagen dal 1964. Le origini dell'Audi ruotano intorno alla persona di August Horch, considerato uno dei principali pionieri della nascita e dello sviluppo dell'automobile in Europa, nel periodo a cavallo tra la fine del XIX Secolo e l'inizio del secolo successivo. August Horch, già nel 1899 fondò a Colonia la A. Horch & Cie, una ditta dapprima specializzata in riparazioni di quelle che erano le prime autovetture della storia, ma che di lì a pochissimo divenne una vera e propria Casa costruttrice. August Horch era una personalità instancabile e piena di idee innovative che provava di volta in volta a concretizzare e ad applicare già sui primi modelli Horch. Ma molti dei suoi colleghi maltolleravano questa sua continua voglia di innovare e progressivamente presero Horch in antipatia, escludendolo sempre più dalle riunioni del Consiglio di Amministrazione (nel frattempo la Horch crebbe parecchio come azienda) ed adducendo come pretesto il fatto che sperperava troppi fondi aziendali per i suoi esperimenti. Nel 1909, August Horch lasciò l'azienda: per nulla frustrato, ma al contrario ancora con una gran voglia di fare, Horch racimolò in breve tempo una somma considerevole, grazie anche all'aiuto di alcuni suoi amici e colleghi che dalla Horch & Cie progettarono di seguire August non appena questi avrebbe trovato modo di ricostruire da zero la sua Casa automobilistica.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle case automobilistiche
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI designer automobilistici

Claus Luthe (Wuppertal, 8 dicembre 1932Monaco di Baviera, 17 marzo 2008) è stato un designer tedesco. Secondogenito di cinque figli, Claus Luthe nacque da una famiglia di saldi principi cattolici. Ben presto, il piccolo Claus si trovò a dover vivere suo malgrado la crudele realtà della Seconda guerra mondiale, durante la quale, nel 1944, rimase orfano di padre all'età di soli 12 anni. Alla fine del conflitto, Claus Luthe avrebbe voluto seguire le orme del fratello maggiore, che aveva intrapreso la carriera di architetto, ma alla fine cominciò a lavorare come apprendista presso la carrozzeria Voll di Würzburg. Tale apprendistato durò 6 anni, dal 1948 al 1954. Terminato l'apprendistato alla carrozzeria Voll, Claus Luthe venne assunto presso la sede tedesca della Fiat. A tale proposito, vale la pena ricordare che Claus Luthe fu tra i responsabili del design del frontale della gloriosa Fiat 500, simbolo del boom economico italiano. Dopo pochi anni alla Fiat, Claus Luthe passò alla NSU: uno dei primi lavori assegnati a Claus Luthe fu quello di disegnare la carrozzeria per la nuova generazione della Prinz.

Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui designer automobilistici
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI componenti
Suspension.jpg
L'impianto sterzante o sterzo è l'insieme di elementi meccanici che garantiscono la direzionalità di un veicolo terrestre. Il conducente di un autoveicolo che voglia cambiare direzione, applica una coppia di forze al volante dall'abitacolo che viene trasferita attraverso un elemento rigido (piantone dello sterzo) ad una scatola in cui il moto rotatorio (momento della forza) viene convertito in moto rettilineo e trasferito ai tiranti dello sterzo che agiscono direttamente sulle ruote che cambiando direzione diventano sterzanti. Esistono prototipi in cui l'uso di sensori sul volante e centraline abbinate ad attuatori idraulici rendono superfluo l'uso del piantone dello sterzo. La scatola dello sterzo può convertire il moto in modo esclusivamente meccanico (a pignone e cremagliera, a vite senza fine, con semplici snodi), elettrico (servosterzo con relativo motore elettrico, messo in funzione da una centralina) o idraulico (idrosterzo con relativa pompa messa in funzione dall'albero motore e dalla relativa centralina).
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle parti di veicoli
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui componenti meccanici
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle parti dei motori
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI tipi di automobile
Honda CR V.jpg
Una crossover SUV (anche chiamata CUV acronimo di Crossover Utility Vehicle) o XUV è un'automobile tradizionale (quasi sempre con carrozzeria station wagon ma anche berlina 2 volumi) che presenta caratteristiche, perlopiù estetiche, di uno Sport Utility Vehicle. Il termine crossover deriva dalla struttura anglofona cross over, che significa accavallare. Una delle prime case automobilistiche che applicarono questo termine ad una propria automobile fu la Lexus per definire la natura non ben definita della propria Lexus RX mettendo quindi in evidenza che si trattava di una vettura a cavallo fra una station wagon e un fuoristrada e quindi difficilmente inseribile in un segmento ben preciso. La prima che può essere inserita in questa classe di veicoli fu la AMC Eagle che debuttò nel 1980. La Eagle combinò le funzioni di fuoristrada della Jeep 4×4 con il pianale e la carrozzeria della AMC Concord, una tradizionale berlina 3 volumi di medie dimensioni. In verità il termine Crossover SUV alla Eagle è stato applicato retroattivamente, com'è successo anche alla Honda CR-V, primo esempio di crossover SUV nel mercato europeo.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui tipi di automobile
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe categorie di riferimento
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLo sapevi che…
Lancia Lybra 1.9 JTD SW Emblema dashboard 2.jpg
Originariamente il termine cruscotto veniva usato per definire la paratia anteriore (in cuoio, legno o lamiera) di una carrozza o di un carro, installata per proteggere il cocchiere dal fango e dai detriti alzati dagli zoccoli dei cavalli. La paratia era normalmente utilizzata per appendervi i sacchetti contenenti la crusca da cui la discendenza, per affissazione, di "cruscotto".
Leggi la voce
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLa biografia in evidenza

Herbert Austin (Little Missenden, 8 novembre 1866Birmingham, 23 maggio 1941) è stato un imprenditore britannico, fondatore della casa automobilistica Austin Motor Company. È stato nominato 1º barone di Austin e venne insignito dell’Ordine dell'Impero Britannico. Figlio di un agricoltore, Herbert Austin nacque a Little Missenden, nel Buckinghamshire, nell'sud-est dell’Inghilterra. Nel 1870 la sua famiglia si trasferì a Wentworth Woodhouse, vicino a Rotherham, nel Yorkshire, quando il padre venne nominato balivo Inizialmente, Herbert Austin frequentò la scuola del villaggio, per poi iscriversi e completare la sua istruzione a Rotherham. Nel 1884 emigrò in Australia, andando a vivere a Melbourne presso un suo zio materno. Raggiunse la nazione oceanica con una nave, via Capo di Buona Speranza. In Australia iniziò a lavorare con suo zio, che era dirigente in una società che si occupava di ingegneria a Melbourne. Dopo due anni, lasciò questa azienda per iniziare un'altra esperienza lavorativa in una compagnia, chiamata Cowen, che lavorava per la Crossley, e che fabbricava motori a combustione interna. Più tardi iniziò la sua collaborazione con la Longlands Foundry Company di Melbourne, che si occupava della produzione di caldaie per locomotive a vapore e dell'equipaggiamento per miniere d’oro.

Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle personalità legate al mondo dei trasporti
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI modelli d'automobile d'epoca
Studebaker1920.jpg
La Big Six è stata un’autovettura costruita dalla Studebaker dal 1918 al 1926 a South Bend. Della Big Six, che era il modello di punta della Casa automobilistica statunitense, furono commercializzate tre serie, la EG (1918-1921), la EK (1922-1924) e la EP (1925-1926). Nel 1927 la serie ES fu rinominata President, e nel gennaio dell’anno seguente fu introdotto un nuovo motore in linea a quattro cilindri, più piccolo e "rotondo" (cioè meno soggetto a vibrazioni). Il modello rappresentò una pietra miliare per la Studebaker perché significò il distacco del legame dalla E-M-F Company, che si rivelò deludente. Tra il 1918 ed il 1920 la Big Six fu offerta solo come torpedo a quattro porte, cioè la tipologia di autovetture più comune dell'epoca. Ma non appena il prezzo delle auto con carrozzeria chiusa scese, e gli acquirenti scoprirono i vantaggi di un abitacolo chiuso o semi-chiuso, la Big Six fu venduta dal 1921 in diversi tipi di carrozzerie. Dal 1926 poteva essere comprata anche in versione phaeton e berlina.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sui modelli di automobile, raggruppate per nazionalità
 
 
Lamborghini Murcielago modificaLe case automobilistiche del passato
Innocenti 90 - 120 - Mini derivative A-series engine.jpg
La Innocenti è stata una delle più note aziende meccaniche italiane, fondata a Milano dal toscano Ferdinando Innocenti negli anni trenta, e in attività fino al 1997. Ferdinando Innocenti, ex fabbro originario della Toscana, fin da giovanissimo fondò imprese che portavano il suo nome. Dal piccolo commercio, passò poi alle costruzioni meccaniche, con il brevetto del Tubo Innocenti, ovvero gli snodi da impalcature che ancor oggi sono comunemente utilizzati. I successi dell'Innocenti si concentrarono negli anni di maggior splendore nella Lambretta, grande concorrente dello scooter di maggior successo dell'epoca, la Vespa, e nella produzione automobilistica con la grande famiglia delle Mini. Le attività di produzione erano concentrate nel grande stabilimento di Lambrate, quartiere della periferia est di Milano. Esistevano filiali in varie parti del mondo, e persino una sorta di joint venture siderurgica in Sud America (Siderurgica del Orinoco, S.A.). Travagliata fu la sua storia nel settore dell'auto. L'Innocenti si affaccia timidamente all'inizio degli anni sessanta nel settore tradizionalmente dominato in Italia da Fiat, e da produttori medio grandi e con marchi conosciuti quali Lancia e Alfa Romeo (allora indipendenti). L'attività inizia nell'autunno del 1960 con il montaggio dell'Innocenti A40, ossia l'Austin A40 inglese assemblata su licenza in Italia con carrozzerie stampate a Milano. La prima presentazione "ufficiale" in Italia della A40 reca la data del 21 ottobre 1960. L'avventura prosegue con lo stesso schema con la lussuosa berlina 4 porte IM3 la J4 e la I5, varianti più economiche della prima, che conoscono un discreto successo di mercato.
Leggi la voce
Gtk-go-forward-ltr.svg vedi altre voci sulle case automobilistiche del passato
 
 
Lamborghini Murcielago modificaI portali di Wikipedia collegati
 
 
Lamborghini Murcielago modificaIl progetto automobili
È attivo il progetto automobili, dove potete trovare tutte le informazioni sulle iniziative in corso, sulle ultime voci inserite e sulle indicazioni utili per la compilazione delle voci relative alle automobili.