Pusiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Pusiano
comune
Pusiano – Stemma
Lago di Pusiano e Isola dei Cipressi
Lago di Pusiano e Isola dei Cipressi
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
Sindaco Andrea Maspero (lista civica) dal 16-5-2011
Territorio
Coordinate 45°49′00″N 9°17′00″E / 45.816667°N 9.283333°E45.816667; 9.283333 (Pusiano)Coordinate: 45°49′00″N 9°17′00″E / 45.816667°N 9.283333°E45.816667; 9.283333 (Pusiano)
Altitudine 264 m s.l.m.
Superficie 3,2 km²
Abitanti 1 339[1] (30-11-2012)
Densità 418,44 ab./km²
Comuni confinanti Canzo, Cesana Brianza (LC), Eupilio
Altre informazioni
Cod. postale 22030
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013193
Cod. catastale H094
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti pusianesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pusiano
Posizione del comune di Pusiano nella provincia di Como
Posizione del comune di Pusiano nella provincia di Como
Sito istituzionale

Pusiano (Püsian in dialetto brianzolo, pronuncia fonetica IPA: /pyˈzjaŋː/), è un comune italiano di 1.339 abitanti della provincia di Como in Lombardia. Posto sull'omonimo lago, è attestato in passato con il nome di Pucilliano, riflette il nome romano di persona Pusillius, con l'aggiunta del suffisso -anus.

Il Comune di Pusiano fa parte della Comunità Montana Triangolo Lariano e del Parco della Valle del Lambro.

Tra gli edifici da ricordare il Palazzo Carpani Beauharnais, il Santuario della Madonna della Neve e l'Oratorio di San Francesco.

Società[modifica | modifica wikitesto]

In un ambito strettamente religioso, Pusiano assunse un ruolo importante tra gli anni 1855 e 1895 grazie all’agire di due veggenti, Angela e Teresa Isacchi, che resero Pusiano famoso non solo tra i paesi della Brianza, della Lombardia e dell’Italia, ma anche all’estero (Francia e Inghilterra).

La storia di Angela e Teresa, per anni tenuta nascosta, è stata recentemete riscoperta grazie al libro “Il Giardino della Santa Parola - I Segreti di Angela e Teresa Isacchi”, dello storico pusianese Giancarlo Molteni [1] e [2].

Il libro tratta la storia delle due donne che, nonostante fossero totalmente illetterate e dotate solo di esperienze di profonda miseria, riuscirono a predire enormi sconvolgimenti storici, come il declino dell’Impero Austro-Ungarico e la fine del potere temporale della Chiesa, e ad affermare con coraggio ed ingenuità che anche il corpo ed il sangue di Maria sono presenti nell’Ostia Consacrata. Tutto questo, secondo Angela e Teresa, fu possibile grazie al loro contatto diretto e preferenziale con il Divino, che esprimevano attraverso “parlate” pronunciate in momenti di particolare ed intensa devozione, raccolte e trascritte dai loro devoti come “Santa Parola”.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]