Brienno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Brienno
comune
Brienno – Stemma
Brienno – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
Sindaco Patrizia Nava (lista civica) dal 29-5-2007
Territorio
Coordinate 45°54′00″N 9°08′00″E / 45.9°N 9.133333°E45.9; 9.133333 (Brienno)Coordinate: 45°54′00″N 9°08′00″E / 45.9°N 9.133333°E45.9; 9.133333 (Brienno)
Altitudine 203 m s.l.m.
Superficie 8,97 km²
Abitanti 420[1] (31-12-2010)
Densità 46,82 ab./km²
Comuni confinanti Argegno, Carate Urio, Laglio, Nesso, Schignano
Altre informazioni
Cod. postale 22010
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013030
Cod. catastale B172
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti briennesi
Patrono San Nazario e san Celso
Giorno festivo 28 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Brienno
Posizione del comune di Brienno nella provincia di Como
Posizione del comune di Brienno nella provincia di Como
Sito istituzionale

Brienno (Brièn in dialetto comasco[2], pronuncia fonetica IPA: /briˈɛnː/), è un comune italiano di 424 abitanti della provincia di Como in Lombardia. Si estende sulla sponda occidentale del Lago di Como a 17 km di distanza dal capoluogo lariano.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Brienno è un piccolo paese che si affaccia sulla riva occidentale del lago di Como. È posto ad un'altitudine di 203 m s.l.m. ed è composto da un pugno di case abbarbicate alla roccia su una stretta fascia di territorio boscoso fra i monti San Bernardo e Briante. Nel mese di luglio 2011 ha avuto notevoli danni,ancora leggibili su taluni edifici, causati da una disastrosa alluvione. Il borgo è uno dei più caratteristici del lago, rimasto inalterato nel tempo coi suoi vicoli antichi, balconi fioriti, strette scalinate dette "carrugi" che portano alla piazza "del forno", la Casaforte sul molo detta la "Tur", la vecchia filanda vicino all'imbarcadero.

La verticalizzazione di molti edifici, unitamente alla scarsa disponibilità dello spazio edificabile, rendono il centro storico di Brienno uno dei più significativi del basso Lario.

A Brienno a picco sul lago troviamo la chiesa S. Nazaro e Celso parrocchiale ricca di storia e di opere d'arte, la chiesa forse più antica del Lario, S. Vittore detta anche S. Anna, e la Madonna del Ronco posta in una splendida posizione panoramica su uno sperone roccioso in una zona detta "Puncett", alla fine del paese vicino al cimitero. Sotto il piazzale della chiesa vi è una fortificazione, in galleria, della prima guerra mondiale, appartenente alla Linea Cadorna, scavata per scopi bellici e perfettamente conservata con pozzi da mina, bunker sotterranei, locali di servizio, ai più sconosciuta. In caso di invasione straniera far saltare la galleria del Puncett significava bloccare la via Regina lungo la sponda occidentale del lago e salvare Milano e la Pianura Padana. Le fortificazioni della Linea Cadorna si trovano anche sui colli della Spina Verde, sul Monte Bisbino appena restaurate dagli Alpini, sul Sasso Gordona sul Monte Galbiga.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini del borgo non sono certe; sono stati però trovati reperti che fanno risalire, con buone probabilità, il paese all'epoca celtica, mentre è del X secolo la prima fonte scritta.

Il toponimo "Brienno" (Brienn) viene deriva probabilmente dalla parola, di origine celta, "Brig", che significa "monte". Nel dialetto locale i monti vengono infatti indicati con la parola "bric". Significativa è anche l'assonanza con le parole celtice Brennan o Bran (Dio celta della guerra) e Brenno o Brehin (condottiero, capo, vertice).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade ed autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Brienno è facilmente raggiungibile da Como tramite la Strada statale 340 Regina. Per chi proviene da Milano e dalla Svizzera l'uscita autostradale consigliata è quella di "Como Nord"; da qui si seguono le indicazioni per la Statale Regina.

Linee ferroviarie[modifica | modifica wikitesto]

Il paese è collegato alle stazioni di Como Lago e di Como San Giovanni dall'autolinea C10/20 "Como-Argegno", gestita da ASF autolinee.

Battelli[modifica | modifica wikitesto]

A Brienno fanno inoltre sosta alcuni battelli della linea CB1 "Como-Bellano".

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, Garzanti, 1996, p. 100.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]