Besana in Brianza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Besana in Brianza
comune
Besana in Brianza – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Monza e della Brianza-Stemma.png Monza e Brianza
Amministrazione
Sindaco Sergio Gianni Cazzaniga (PD, liste civiche) dal 09/06/2014 - (2º mandato)
Territorio
Coordinate 45°42′00″N 9°17′00″E / 45.7°N 9.283333°E45.7; 9.283333 (Besana in Brianza)Coordinate: 45°42′00″N 9°17′00″E / 45.7°N 9.283333°E45.7; 9.283333 (Besana in Brianza)
Altitudine 336 m s.l.m.
Superficie 15,76 km²
Abitanti 15 582[1] (31-12-2010)
Densità 988,71 ab./km²
Frazioni Calò, Cazzano, Montesiro, Valle Guidino, Vergo Zoccorino, Villa Raverio
Comuni confinanti Briosco, Carate Brianza, Casatenovo (LC), Correzzana, Monticello Brianza (LC), Renate, Triuggio
Altre informazioni
Cod. postale 20842
Prefisso 0362
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 108008
Cod. catastale A818
Targa MB
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti Besanesi
Patrono Santissimo Crocifisso
Giorno festivo Seconda domenica di ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Besana in Brianza
Posizione del comune di Besana in Brianza nella provincia di Monza e della Brianza
Posizione del comune di Besana in Brianza nella provincia di Monza e della Brianza
Sito istituzionale

Besana in Brianza (Besana Briànsa in dialetto brianzolo, e semplicemente Besana fino al 1864) è una città di 15.582 abitanti della provincia di Monza e della Brianza. Situata a 336 metri sul livello del mare è la città della provincia alla maggiore altitudine.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La città di Besana in Brianza si trova nella parte centrale della Brianza, ha una superficie di 16 km² ed una altitudine di 336 m s.l.m., la minima è di 244 e la massima di 350. Il territorio è interamente collinare, formato da un promontorio di origine morenica ed è attraversato da diversi corsi d'acqua di piccola portata affluenti del Lambro.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è di tipo temperato continentale. Gli inverni sono abbastanza piovosi e rigidi, le mezze stagioni umide, brevi e miti e le estati afose e temporalesche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime notizie storiche relative a Besana in Brianza, risalgono al 69 d.C. con il ritrovamento di lapidi con iscrizioni romane, rinvenute in frazione Valle Guidino alla fine dell'Ottocento, che testimoniano l'esistenza di un luogo di culto e un saltus (pascolo), appartenenti a Virginio Rufo, generale romano conquistatore della Gallia.

Nel periodo delle invasioni barbariche il territorio di Besana cadde nell'incuria a causa dello spadroneggiare degli invasori; con l'avvento del feudalesimo si riformarono i centri abitati attorno ai castelli, eretti dalle famiglie feudatarie sulle alture brianzole.

A Besana si insediarono i Da Besana, nobile famiglia milanese, che furono per almeno tre secoli feudatari della Pieve di Agliate oltre il Lambro. Da questa famiglia uscì Gariberto, divenuto Arcivescovo di Milano nell'anno 919. La famiglia ritornò a Milano in epoca comunale e sulle rovine del castello furono costruite le abitazioni della Famiglia Riboldi, che nel frattempo qui si era insediata.

Il comune di Besana aveva variato il nome con l'aggiunta "In Brianza" in seguito ad una deliberazione del consiglio comunale in data 20 ottobre 1863 a cui fece seguito l'apposito decreto reale. Attorno alle chiese si formarono le comunità autonome di Besana, Montesiro, Valle Guidino, Cazzano, Villa Raverio, Vergo Zoccorino e Calò, che rimasero indipendenti sino al 1869, quando per decreto di Vittorio Emanuele II re d'Italia, furono unificate in un solo comune, con il nome di Besana in Brianza. Da allora le frazioni hanno mantenuto una propria fisionomia dal punto di vista culturale.

Le origini del nome

Il toponimo "Besana" deriva dal cognome latino Besius o Baedius, a cui poi è stato aggiunto il suffisso -ana. "In Brianza" specifica l'area geografica.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Lista delle chiese presenti sul territorio comunale:

Castello di Besana[modifica | modifica wikitesto]

Il castello di Besana, del quale restano solamente dei resti, sorgeva nella parte più elevata di Besana Inferiore (all'epoca vi erano due comuni distinti) e doveva occupare quasi tutta l'altura. Il castello si presume sia stato abbattuto, almeno parzialmente, dal popolo intorno al 1200. Successivamente gli stabili furono ricostruiti conservando gran parte delle grosse muraglie antiche. Nel cortile di via Gariberto, si vedono gli stabili ricostruiti intorno al 1500 e nella parte interna di uno dei fabbricati vi sono dei muri dello spessore di metri 1,40cm. Il complesso degli stabili forse comprendeva tutto il gruppo fra le vie Busa, Viarana e Provinciale.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Nella frazione Valle Guidino si trova il cosiddetto Sasso del Guidino, un masso erratico di dimensioni rilevanti almeno quanto la sua importanza geologica, in quanto indica la latitudine più bassa a cui si è spinta l'ultima grande glaciazione.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT, al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 789 persone, pari al 5,06% di tutti i residenti. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:[3]

Pos. Cittadinanza Popolazione
1 Marocco Marocco 155
2 Romania Romania 107
3 Albania Albania 106
4 Ucraina Ucraina 47
5 Senegal Senegal 37

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

Feste e sagre popolari di Besana in Brianza:

  • Fiera di santa Caterina (25 novembre): esposizione di macchine agricole e bestiame; il nome deriva dall'omonima chiesa sita a Besana. Inoltre lo stesso giorno si svolge la premiazione del concorso "La Più buona torta paesana".
  • Festa dei santi Pietro e Paolo a Brugora - Montesiro (29 giugno)
  • Festival Bandistico Internazionale (biennale), a cura del Corpo Musicale S. Cecilia.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

La Biblioteca Civica "Peppino Pressi" di Besana in Brianza fa parte del Sistema Bibliotecario BrianzaBiblioteche.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Besana Marching Band[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Besana Marching Band.
Besana Marching Band ai campionati europei DCE

La città è sede di Besana Marching Band (detta anche BmB), una Marching band che fa parte dell'associazione Corpo Musicale Santa Cecilia. BmB, nata nel 1993, è una delle tre formazioni italiane a partecipare ai campionati europei DCE. Nel 2009 ha partecipato al Festival di Sanremo e recentemente si è esibita in Casa Ferrari a Maranello. La BmB inoltre partecipa attivamente alla realizzazione del Festival Bandistico Internazionale un evento musicale non competitivo che raccoglie centinaia di musicisti nella “città della musica” provenienti da tutto il mondo.

Persone legate a Besana in Brianza[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Altre località del territorio[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alle 7 frazioni, nel territorio comunale si trovano anche altre località:

  • Balgano
  • Casaglia
  • Casaretto
  • Cascina Cremonina
  • Cascina Liguzzo
  • Fonigo
  • Lanzano
  • Menzonigo
  • Mighinzano
  • Naresso Inferiore
  • Pobiga
  • Rigola
  • Visconta

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Stazione ferroviaria di Besana

Strade[modifica | modifica wikitesto]

La città è attraversata dal Viale J. F. Kennedy che la collega, a ovest, a Carate e quindi Monza, a est a Merate e Lecco.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La città dispone di fermate ferroviarie poste sulla linea Monza-Molteno-Lecco:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sindaci dall'Unità d'Italia:

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1870 1889 Cesare Redaelli Sindaco
1890 1899 Giacomo Magretti Sindaco
1899 1902 Cesare Redaelli Sindaco
1902 1911 Gian Franco Cagnoni Sindaco
1911 1911 Carlo Silvestri Comm. prefettizio
1911 1912 Luigi Negrinelli Sindaco
1912 1920 Adriano Viganò Sindaco
1920 1920 Felice Ferrero Comm. prefettizio
1920 1920 Icilio Mazzoni Comm. prefettizio
1920 1926 Ernesto Colombo Sindaco
1927 1928 Ernesto Colombo Podestà
1928 1929 Mario Utz Comm. prefettizio
1930 1930 Giovanni Mori Comm. prefettizio
1930 1939 Carlo Negrinelli Podestà
1939 1939 Adolfo Vagnarelli Comm. prefettizio
1939 1943 Silvio Coggi Podestà
1943 1944 Luigi Viganò Comm. prefettizio
1944 1945 Alberto Cappellini Comm. prefettizio
1945 1945 Virginio Pozzi Sindaco
1945 1946 Guido Masseroni Sindaco
1946 1951 Adriano Viganò Sindaco
1951 1964 Giovanni Crippa Sindaco
1965 1968 Angelo Citterio Sindaco
1968 1975 Giuseppe Crippa Sindaco
1975 1980 Giuseppe Giovenzana Sindaco
1980 1995 Giovanni Riva Sindaco
1995 2004 Antonio Mauri Sindaco
2004 2009 Sergio Gianni Cazzaniga Lista civica Sindaco
2009 2014 Vittorio Gatti PDL-Lega Nord-UDC Sindaco
2014 Sergio Gianni Cazzaniga PD-Liste civiche Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La città di Besana in brianza ha un centro sportivo comunale, attualmente gestito da Polisportiva Besanese[4].

Sport praticati:

  • Atletica
  • Basket
  • Calcetto
  • Ginnastica Artistica
  • Judo
  • Orienteering
  • Pallavolo
  • Tennis
  • Tiro con Arco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Statistiche demografiche ISTAT - Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 19 agosto 2012.
  4. ^ polisportiva besanese

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia