Carnate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carnate
comune
Carnate – Stemma
Carnate – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Monza e della Brianza-Stemma.png Monza e Brianza
Amministrazione
Sindaco Daniele Nava (Partito Democratico) dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 45°39′02.34″N 9°22′42.47″E / 45.65065°N 9.378464°E45.65065; 9.378464 (Carnate)Coordinate: 45°39′02.34″N 9°22′42.47″E / 45.65065°N 9.378464°E45.65065; 9.378464 (Carnate)
Altitudine 233 m s.l.m.
Superficie 3,51 km²
Abitanti 7 270[1] (31-12-2010)
Densità 2 071,23 ab./km²
Frazioni Passirano
Comuni confinanti Bernareggio, Lomagna (LC), Osnago (LC), Ronco Briantino, Usmate Velate, Vimercate
Altre informazioni
Cod. postale 20866
Prefisso 039
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 108016
Cod. catastale B798
Targa MB
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti carnatesi
Patrono santi Cornelio e Cipriano
Giorno festivo Domenica in Albis
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Carnate
Posizione del comune di Carnate nella provincia di Monza e della Brianza
Posizione del comune di Carnate nella provincia di Monza e della Brianza
Sito istituzionale

Carnate (Carnàa in dialetto brianzolo[2]) è un comune di 7.270 abitanti della provincia di Monza e Brianza, in Lombardia, situato a circa 16 km a nord di Monza. Fa parte del territorio del Vimercatese.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Di origini almeno romane, come testimoniato da un sarcofago risalente a quest'epoca rinvenuto nella sei-settecentesca Villa Banfi, e con una chiesa nota a partire dal X secolo di cui l'attuale chiesa parrocchiale dei Santi Cornelio e Cipriano è erede indiretta, fu dal 1483 al 1769 sede di un convento dei carmelitani di Milano. Il più antico edificio sacro superstite è la cappella di San Probo, annessa nel 1732 al complesso di Villa Banfi, ex sede del comune. Carnate fu annesso due volte da Bernareggio sia ai tempi di Napoleone che di Garibaldi, venendo poi però successivamente restaurato come comune.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 è stato eletto per la prima volta un deputato carnatese, Roberto Rampi.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT, al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 700 persone, pari al 9,62% di tutti i residenti. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:[4]

Pos. Cittadinanza Popolazione
2 Albania Albania 106
3 Bangladesh Bangladesh 65
4 Ecuador Ecuador 44
5 Marocco Marocco 40

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione di Carnate-Usmate.

Il paese dispone di una propria stazione ferroviaria posta all'incrocio delle linee Lecco-Milano e Seregno-Bergamo.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2007 2012 Maurizio Riva lista civica Sindaco
2012 in carica Daniele Nava Partito Democratico Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 145.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Statistiche demografiche ISTAT - Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 19 agosto 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]