Konstantin Novosëlov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Konstantin Sergeevič Novosëlov
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la fisica 2010

Konstantin Sergeevič Novosëlov (in russo: Константин Сергеевич Новосёлов?; Nižnij Tagil, 23 agosto 1974) è un fisico russo naturalizzato inglese, vincitore del Premio Nobel per la Fisica nel 2010.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato i suoi studi accademici presso l'Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca, ha conseguito il suo Ph.D. presso l'Università di Nijmegen, in Olanda, nel 2004. Successivamente, è passato all'Università di Manchester nel 2005, seguendo il suo supervisore di dottorato, Andrej Gejm.

È un Royal Society Research Fellow, ed ha pubblicato oltre 90 articoli scientifici peer-reviewed, di cui diversi su Nature e Science[1].

Insieme ad Andrej Gejm, Novosëlov ha ottenuto il Premio Nobel per la fisica nel 2010 "per i pionieristici esperimenti riguardanti il materiale bidimensionale Grafene"[2], da loro scoperto nel 2004.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ University of Manchester
  2. ^ Motivazione dal sito del Premio Nobel
  3. ^ UK, Realizzato un transistor di grafite

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]