Simon van der Meer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la fisica 1984

Simon van der Meer (L'Aia, 24 novembre 1925Ginevra, 4 marzo 2011) è stato un fisico olandese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Specializzato in acceleratori di particelle ha ideato il metodo di stochastic cooling (raffreddamento stocastico) nei collider, che ha reso possibile, al gruppo di ricerca UA-1 guidato da Carlo Rubbia, la scoperta dei bosoni W e Z mediante l'SPS (Super Proton Synchrotron), il collisionatore protone-antiprotone da 500 Gev del CERN.

Per questo risultato van der Meer e Rubbia condivisero nel 1984 il Premio Nobel per la Fisica.

Van der Meer ha lavorato al CERN dal 1956 fino al pensionamento, nel 1990.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 100743088 LCCN: no2009138339