Heike Kamerlingh Onnes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heike Kamerlingh Onnes
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la fisica 1913

Heike Kamerlingh Onnes (Groninga, 21 settembre 1853Leida, 21 febbraio 1926) è stato un fisico olandese.

Eseguì fondamentali ricerche sulle temperature prossime allo zero assoluto; nel 1908 riuscì a ottenere l'elio liquido.

Gli viene attribuita la scoperta della superconduzione: nel 1911 aveva notato infatti come in certi conduttori metallici, e in particolare nel mercurio, la resistività ρ presentava moderate variazioni a temperature alte e diventava invece bruscamente nulla in prossimità dello zero assoluto[1] trasformando così il metallo in un superconduttore.

Onnes ricevette il Premio Nobel per la fisica all'età di 60 anni nel 1913.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ H. K. Onnes, The resistance of pure mercury at helium temperatures in Commun. Phys. Lab. Univ. Leiden, vol. 12, 1911, p. 120.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 34516797 LCCN: n90642879