Frank Wilczek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frank Wilczeck
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la fisica 2004

Frank Wilczeck (New York, 15 maggio 1951) è un fisico statunitense.

È vincitore del Premio Nobel per la fisica del 2004, insieme a H. David Politzer e David Gross, per la scoperta della libertà asintotica in cromodinamica quantistica, che ha permesso di completare il quadro del Modello standard, la teoria di riferimento delle interazioni fondamentali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a New York da padre polacco e madre italiana, la famiglia della madre è originaria di Sant'Angelo dei Lombardi. [1]

Nel 1970 si è laureato in matematica all'Università di Chicago, nel 1972 ha ottenuto il Master in matematica e nel 1974 il PhD in fisica, entrambi all'Università di Princeton.

Nel 1973, mentre lavorava con Gross, è giunto alla scoperta della libertà asintotica, importante avanzamento per una più approfondita comprensione della cromodinamica quantistica (QCD). Indipendentemente dai due fisici, anche Politzer è giunto alla stessa scoperta sempre nel 1973.

Ricopre la cattedra di Herman Feshbach Professor of Physics al Massachusetts Institute of Technology

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank Wilczek, La musica del vuoto, 2007, Di Renzo Editore
  • David Gross, L'universo affascinante - La futura rivoluzione nella fisica, 2006, Di Renzo Editore
  • Frank Wilczek, La leggerezza dell'essere. La massa, l'etere e l'unificazione delle forze, 2009, Giulio Einaudi Editore

Articoli[modifica | modifica wikitesto]

(articoli in formato.pdf)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il ‘Nobel’ Wilczek sarà al "De Sanctis". URL consultato il 20 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84241989 LCCN: n86010219