William Phillips

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi William Phillips (cestista).
William Daniel Phillips
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la fisica 1997

William Daniel Phillips (Wilkes-Barre, 5 novembre 1948) è un fisico statunitense, vincitore, insieme a Steven Chu e Claude Cohen-Tannoudji, del premio Nobel per la fisica nel 1997, per «lo sviluppo di metodi per raffreddare e catturare gli atomi tramite laser» (laser cooling).[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Phillips era figlio di William Cornelius Phillips (di origini gallesi) e Mary Catherine Savino (di origini italiane, era nata a Ripacandida). I suoi genitori si trasferirono a Camp Hill, vicino Harrisburg, nel 1959. Si laureò presso lo Juniata College nel 1970. Ottenne poi il dottorato presso il Massachusetts Institute of Technology, con una tesi riguardante il momento magnetico dei protoni nell'acqua. Poco dopo essersi iscritto al MIT, sposò Jane Van Wynen.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Il premio Nobel per la fisica nel 1997, nobelprize.org. URL consultato il 21 luglio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 24695295 LCCN: n/83/16008