Università degli Studi di Udine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Università di Udine)

Coordinate: 46°04′51″N 13°12′42″E / 46.080833°N 13.211667°E46.080833; 13.211667

Università degli Studi di Udine
Logo Università di Udine.svg
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàUdine
Altre sediGemona, Gorizia, Pordenone
Dati generali
Nome latinoUniversitas Studiorum Utinensis
MottoHic sunt futura
Fondazione1978 (DPR 102/78)
TipoStatale
Dipartimenti8
RettoreAlberto Felice De Toni
Studenti15 252 (2015/16[1])
Dipendenti678 docenti
537 tecnici e amministrativi
34 collaboratori linguistici (2014) [2]
SportCUS Udine
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università degli Studi di Udine (in lingua friulana Universitât dal Friûl; in latino Universitas Studiorum Utinensis) è un'università statale italiana fondata nel 1978. Ha sedi periferiche a Pordenone e Gorizia. È l'unica università Italiana istituita per volontà popolare, grazie alle oltre 125 000 firme, molte delle quali raccolte nelle tendopoli dopo il devastante terremoto del 6 maggio 1976 [3] Il motto dell'Ateneo, adottato durante il rettorato del prof. Alberto Felice De Toni, è HIC SUNT FUTURA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

targa università

L'Ateneo è stato fondato nel 1978 nell'ambito degli interventi per la ricostruzione del Friuli in seguito al terremoto del 1976. L'istituzione dell'Università era stata richiesta da ampie porzioni della popolazione, degli intellettuali e dei politici friulani. A supporto dell'iniziativa erano state raccolte 125.000 firme. L'istituzione dell'Università concretizzava il lavoro del Consorzio Universitario, attivo fin dal 1968[4]. I primi corsi di laurea a gestione autonoma furono avviati nel novembre del 1978.

Il sigillo è circolare e vi campeggia, su sfondo azzurro, un’aquila d’oro ornata di rosso e con coda gigliata che, con ali spiegate, rivolge il capo verso destra. Sul bordo del sigillo, la scritta "Universitas Studiorum Utinensis", con parole separate da crocette e divise dal campo interno da una cornice perlinata.

L’Archivio di Stato di Udine, dando parere favorevole alla scelta dello stemma e del sigillo dell’Università, sottolineava che essi ben si accordano con la tradizione storica friulana: l’aquila, infatti, appare sugli stemmi del Patriarcato e della città di Aquileia.

Offerta didattica[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Politi-Camavitto via Zanon Udine

In seguito alla riforma universitaria del 2010 sono state soppresse le facoltà e i 70 corsi di laurea dell'Ateneo sono localizzati nei dipartimenti.

La Scuola superiore dell'Università eroga corsi avanzati che si affiancano ai corsi universitari tradizionali. Gli otto dipartimenti sono:

  • Dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società (Dill)
  • Dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali (Di4a)
  • Dipartimento di Scienze economiche e statistiche (Dies)
  • Dipartimento di Scienze giuridiche (Disg)
  • Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche (Dima)
  • Dipartimento di Area medica (Dame)
  • Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale (Dium)
  • Dipartimento politecnico di ingegneria e architettura (Dpia)

I Rettori[modifica | modifica wikitesto]

Lauree Honoris Causa[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo teatrale[modifica | modifica wikitesto]

Il logo del gruppo, ispirato al simbolo dell'università

Il "Gruppo Teatrale Universitario" è un'associazione studentesca dell'Università di Udine[6] fondata nel 2004[7]. I membri sono studenti e laureati dell'Università.

Organizza annualmente laboratori teatrali, spettacoli ed altri eventi legati alla recitazione. Gli spettacoli vengono replicati in varie sale teatrali del Friuli, La sede legale del gruppo è a Tavagnacco, mentre le prove e i laboratori hanno luogo presso i locali dell'Università.

Produzioni teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MIUR Anagrafe Nazionale Studenti
  2. ^ Ateneo in cifre, su nuva.uniud.it. URL consultato il 23 maggio 2016.
  3. ^ Storia dell'ateneo, su uniud.it, Università degli Studi di Udine. URL consultato l'8 maggio 2016.
  4. ^ Le origini dell'Università., su uniud.it. URL consultato il 28 ottobre 2008.
  5. ^ Laurea honoris causa al maestro d’organo Zanin - Cronaca - Messaggero Veneto, in Messaggero Veneto, 20 dicembre 2016. URL consultato il 02 ottobre 2017.
  6. ^ [1] Elenco delle associazioni studentesche dell'Università di Udine.
  7. ^ [2] Atto costitutivo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI: (EN0000 0001 2113 062X